Ripulita la discarica abusiva all’ingresso di Terrinca

STAZZEMA – Lavatrici, frigoriferi, sacchetti e rifiuti di ogni genere abbandonati da tempo in mezzo al verde. E’ quello che è stato recuperato domenica in una giornata di “pulizia straordinaria” nell’area del Ponte delle Rave, alle porte dell’abitato di Terrinca, nello stazzemese.

Una zona lungo la via provinciale di Arni purtroppo divenuta da decenni una discarica abusiva a cielo aperto. Tanti, troppi gli incivili che hanno approfittato, magari di notte, della solitudine del luogo per disfarsi di elettrodomestici, scarti e altra spazzatura in maniera illegale in una area boschiva naturale.

L’iniziativa di domenica “Ripuliamo il parco delle Apuane” è stata promossa dal circolo Arci ‘Le Tanacce‘ del paese di Terrinca, in collaborazione con il Soccorso Alpino di Querceta e il sostegno economico dell’ente Parco. Addetti ai lavori e volontari si sono adoperati con fatica per calarsi nei dirupi e recuperare il materiale abbandonato con non poca difficoltà, per rimediare ai danni fatti da altri. Il Comune di Stazzema ha sostenuto il progetto fornendo alcuni kit di pulizia e garantendo lo smaltimento dei rifiuti raccolti.

Un’operazione di pulizia ma anche di sensibilizzazione, all’ingresso del borgo di Terrinca – il più antico della Versilia – che da anni grazie all’azione di associazioni e volontari del paese sta portando avanti una riqualificazione e valorizzazione della zona.

fonte noitv

 

 

Share