Ripopolamento dei corsi d’acqua  DELLA VALLE DEL SERCHIO

L’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio è proprietaria dell’avanotteria di Rio Villese sita in Comune di Barga, dove ogni anno vengono prodotti centinaia di avanotti della specie autoctona di interesse conservazionistico SALMO CETII, trota mediterranea, destinati al ripopolamento delle nostre acque.

Quest’anno si è raggiunta la maturità del ciclo biologico, con qualche giorno di anticipo, come certificato dal Veterinario Ittiologo Dott. Pier Paolo Gibertoni.

Per questo grazie alla collaborazione fra Unione dei Comuni, Regione Toscana attraverso l’ufficio attività faunistiche e ittiche, oltre che ai molti volontari si è potuto procedere alla semina delle acque nel nostro territorio.

Rispettando tutti i protocolli imposti da questo momento di emergenza, muniti di tutti i DPI necessari, anche stamani mattina c’è stata un’ulteriore semina che ha interessato i corsi d’acqua di Gallicano, Fabbriche di Vergemoli, oltre alla zona di Borgo a Mozzano.

Ringrazio per questo tutti quelli che hanno permesso che l’attività proseguisse anche in un momento particolare come questo – prosegue il Presidente dell’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio Dott. Patrizio Andreuccetti – e un ringraziamento particolare va a Regione Toscana che ogni anno con importanti finanziamenti fa si che la struttura di Rio Villese si confermi un importante centro di ripopolamento ittico a livello regionale.

Share