Riomagno Foto Incontri: domani la giornata clou20180621_preparativio Riomagno Foto Incontri 2
Giornata clou quella di domani – domenica 24 giugno – per Riomagno Foto Incontri. Oltre alle decine di mostre allestite praticamente in ogni angolo del paese (a ingresso rigorosamente libero), la domenica offrirà alcuni momenti particolari e unici, come le “Confessioni Fotografiche”, gli shooting live nelle strade del paese, L’Incontro con l’Autore e la premiazione del Riomagno Photo Prize.
 
Le “Confessioni” – letture portfolio, immagini singole e progetti fotografici – si terranno dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00 a cura di Enrico Stefanelli, fondatore e direttore artistico di Photolux Festival, e Sara Munari, fotografa professionista e docente di storia della fotografia e comunicazione visiva presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano: un’occasione unica per fotografi professionisti e fotoamatori per ricevere consigli qualificati e suggerimenti sui propri lavori, anche in progress.
Alle 10:30 i divertenti shooting live “Le Pin Up di Angela” per le vie del paese, mentre alle 18:00 nel giardino dell’Odile L’Incontro con l’Autore, organizzato in collaborazione con LABottega, farà da apripista alla cerimonia di assegnazione del Riomagno Photo Prize per le tre migliori installazioni dei fotoamatori in questa edizione della kermesse.
 
Proseguiranno naturalmente per tutta la giornata le esposizioni e gli allestimenti fotografici in paese, a partire dalle gigantografie con le immagini di Massimo Sestini, l’omaggio a Romano Cagnoni, le decine di proposte dei fotoamatori e dei circoli fotografici in tutti i possibili angoli pubblici e privati dell’antico borgo, nonché le mostre inserite nel programma ufficiale della rassegna: “Blurred”, collettiva del Gruppo Iperfocale; “Dream” del viareggino Stefano Corsini; la collettiva del Circolo Fotografico di Pian del Quercione; la mostra “Modiglianizzati” del livornese Fabrizio Razzauti; le “Città Invisibili” di Veronica Gaido; l’installazione di Nicola Gnesi nel campo di calcetto e quelle nel fiume e alla cascata. Musica, animazioni e buon cibo contribuiranno ad arricchire e rendere ancor più piacevole l’atmosfera della festa.
 
In previsione del massiccio afflusso di visitatori si consiglia l’uso delle navette gratuite disponibili dalle 18:30 a mezzanotte con partenza e arrivo alle aree parcheggio presso il Ponte del Pretale e Palazzo Mediceo.
 

Share