RIAPRONO I CIMITERI DI VIAREGGIO E TORRE DEL LAGO: ACCESSO CONSENTITO DA LUNEDì 4 MAGGIO

Aperti i cimiteri a partire dal lunedì 4 maggio: il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha predisposto l’ordinanza nella quale, annullando il precedente atto, si sancisce per i cittadini la possibilità di entrare nei cimiteri comunali di Viareggio e di Torre del Lago.

Prioritarie ovviamente le garanzie di sicurezza: prima di tutto agli ingressi. Per evitare assembramenti all’interno e verificare costantemente il numero di persone presenti all’interno della struttura, saranno aperti due soli accessi al cimitero di Viareggio: quello sulla via Aurelia e quello su via Marco Polo. Un solo accesso, l’entrata principale, per il cimitero di Torre del Lago.

E poi i controlli con personale preposto che sorveglierà sul rispetto delle regole da adottare per la prevenzione del contagio da covid19.

«Chiudere i cimiteri non è un atto semplice – dichiara il sindaco Giorgio Del Ghingaro – perché è qualcosa che ha a che fare con i sentimenti, gli affetti, i ricordi, il conforto. Abbiamo dovuto farlo per tutelare la salute dei cittadini quando, nella prima fase del contagio, erano ancora poco attenti alle distanze. Non per noncuranza ma per difficoltà oggettive e disabitudine a comportamenti sociali nuovi e tutti da imparare».

«Adesso, dopo settimane di quarantena, è diventato spontaneo calcolare mentalmente il metro e mezzo, indossare su naso e bocca la mascherina. Una non normalità con la quale dovremo convivere per altro tempo, speriamo poco, ma che è entrata nei nostri gesti quotidiani».

«Per questo ritengo giusto riaprire prima possibile i cimiteri, ovviamente con la sicurezza adeguata – conclude il sindaco -: iCare in questo è pronta a darci una mano, con i controlli e il personale necessario».

Si raccomanda a tutti i cittadini la massima attenzione: rispettare la distanza di sicurezza interpersonale, indossare sempre la mascherina in presenza di più persone, anche nei luoghi aperti dove non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza, evitare di toccarsi naso, bocca e occhi, indossare i guanti se necessario, lavarsi in ogni caso spesso le mani o usare gel disinfettanti.

Share