RIAPRE DOMANI AD AZZANO LO SPORTELLO ECCO FATTO

Collegamento diretto alle funzioni online del Comune e facilitazione all’uso dei servizi postali sul web, ma anche accesso guidato alle risorse telematiche dell’Inps e un’ampia varietà di servizi collegati alla Carta Sanitaria Elettronica. E, all’orizzonte, piena integrazione con il Postino Telematico. Si arricchisce di servizi lo sportello Ecco Fatto, che entra nel circuito regionale delle Botteghe della Salute e riapre al pubblico domani (giovedì 25 maggio) nella sede dell’ex ufficio postale di Azzano. Lo sportello sarà attivo a partire dalle ore 8, affidato a Gaia Aloisi, operatrice volontaria del servizio civile che ha completato nelle scorse settimane un apposito percorso di formazione a livello comunale e regionale. Alle 11 saranno ad Azzano anche il sindaco Riccardo Tarabella, il vicesindaco Valentina Salvatori e l’assessore Orietta Guidugli che coglieranno l’occasione per incontrare i cittadini ed illustrare le novità dell’ufficio, al momento aperto due giorni a settimana (martedì e giovedì) nella fascia oraria 8-14. Con l’implementazione di nuovi servizi si dovrebbe aggiungere a breve un terzo giorno di apertura settimanale.

La riapertura dello sportello Ecco Fatto di Azzano è stata anticipata nei giorni scorsi dagli uffici comunali con una lettera indirizzata a tutti i nuclei familiari residenti nella montagna seravezzina. «Il bacino d’utenza dell’ufficio è principalmente quello delle frazioni collinari e montane, dov’è più sentita l’esigenza di evitare fastidiosi spostamenti per fruire dei principali servizi pubblici», commentano Valentina Salvatori e Orietta Guidugli. «Nella nuova modalità di Bottega della Salute lo sportello può svolgere oggi un ventaglio più ampio di attività e diventa quindi ancor più utile e prezioso. Stiamo lavorando alla stipula di apposite convenzioni con vari enti – Poste, ASL, Società della Salute, ecc. – per l’attivazione di ulteriori servizi. La prossima settimana ad Azzano avremo i funzionari di Poste Italiane per una formazione ad hoc della nostra operatrice sulle funzionalità del Postino Telematico, il portalettere dotato di palmare abilitato a un gran numero di servizi in mobilità. Abbiamo contattato tempo fa Poste Italiane per chiedere l’attivazione di questa nuova figura professionale nel territorio montano del nostro comune, pensando tra l’altro che il nuovo servizio potesse trovare nello sportello di Azzano – ex sede dell’ufficio postale – un importante punto di appoggio. L’idea è piaciuta ai responsabili di Poste Italiane che hanno dato immediata disponibilità ad attuare il progetto. Di questo e di tanto altro parleremo domattina, con chi avrà curiosità e interesse a venire allo sportello, e nelle prossime settimane più approfonditamente mano a mano che i nuovi servizi andranno a regime. L’obiettivo costante sarà quello di far crescere e dare continuità ai servizi erogati».

Presso lo sportello Ecco Fatto/Bottega della Salute i cittadini avranno accesso a molte risorse comunali, inclusa la modulistica inerente tutti i settori amministrativi. In ambito socio-sanitario, dopo l’attivazione delle convenzioni, sarà possibile attivare la Carta Sanitaria Elettronica e il Fascicolo Sanitario Elettronico, stampare attestati di esenzione o fascia economica ai fini del ticket sanitario, stampare referti di esami radiologici e di laboratorio. L’operatrice potrà anche fornire informazioni sul trasporto locale e sul Progetto Giovanisì, promuovere la diffusione di numeri verdi per la prevenzione dei disagi sociali, della violenza di genere e sui minori e diffondere informazioni sulle attività delle associazioni di volontariato del territorio.

Share