Riaperta al culto la chiesa a Capanne di Sillano chiusa dal sisma del 2013

SILLANO – Hanno finalmente risuonato a festa le campane a Capanne di Sillano in occasione della riapertura della chiesa locale che era chiusa dal sisma del 2013.

Un giorno di festa e di emozione per tutta la comunità di questo angolo appenninico dell’Alta Garfagnana anche per essere riusciti a mettere in sicurezza l’edificio lesionato in modo importante dal terremoto del 21 giugno di sei anni fa.

– fontenoitv

Ci sono voluti oltre 50mila euro per tutti gli interventi necessari, soldi arrivati in parte dalla Fondazione CR, dal comune di Sillano-Giuncugnano ma soprattutto dall’alacre impegno della comunità locale che grazie ad iniziative di vario genere. è riuscita a raccogliere i fondi utili alla causa. Tra l’altro la riapertura ha coinciso con la festa della Patrona di Capanne di Sillano, la Beata Vergine del buon consiglio, già Madonna dei profeti.

 

La cerimonia si è aperta con la santa messa celebrata dal vicario generale Mons. Michelangelo Giannotti coadiuvato dal parroco di Capanne Don Michel e dal coordinatore zonale Don Alessandro Gianni. La giornata è proseguita poi con la tradizionale processione e la Madonna dei profeti portata in spalla fino al centro del piccolo villaggio montano che nel passato era un alpeggio estivo utile soprattutto ai pastori locali. Dopo una breve orazione e la santa benedizione la statua ha fatto rientro nella chiesa accompagnata dall’ultracentenaria banda musicale di Sillano.

Share