Se fossi in lui, starei tranquillo, il suo libro sarà sicuramente ben utilizzato per ben altri fini e poi bisogna pure vedere se verra comperato. Le copie vendute sicure saranno una ventina, tutti quelli del cerchio fiorentino. Quindi sorgerà il problema, gli toccherà la Naspi?

Firenze
07:00 del 31/12/2016
Scritto da Alberto
fonteitalianosveglia.com

Se fossi in lui, starei tranquillo, il suo libro sarà sicuramente ben utilizzato per ben altri fini e poi bisogna pure vedere se verra comperato. Le copie vendute sicure saranno una ventina, tutti quelli del cerchio fiorentino. Quindi sorgerà il problema, gli toccherà la Naspi?

RENZI SENZA STIPENDIO? MA FIGURIAMOCI: ECCO LA PIOGGIA DI SOLDI CHE STA PER ARRIVARE! SPUTTANATO INCREDIBILMENTE

Certo, problemi economici, nell’immediato, non ne avrebbe. Ma è vero che Matteo Renzi da tre settimane è “a spasso”: senza lavoro, senza stipendio, senza un vitalizio. Lui stesso, su Facebook tra il serio e il faceto qualche giorno fa aveva scritto: “Torno semplice cittadino e non ho un paracadute”. La moglie Agnese ha lo stipendio di maestra, che ora è l’unica fonte d’entrata famigliare.

Vero che a Renzi basterebbe schioccare le dita per trasformarsi in conferenziere e guadagnare (con l’eloquio che si ritrova) decine di migliaia di euro a discorso, sull’esempio di altri ex leader di governo come Bill Clinton e Tony Blair. Ma quelli, appunto, sono “ex” sul serio. Lui, almeno si augura, lo è solo di passaggio, momentaneamente. E questo non è certo il momento per andare in giro a tenere conferenze.

All’ex premier risulteranno, dunque, particolarmente graditi i soldi che a breve gli arriveranno quale anticipo per il libro in uscita a febbraio dalla casa editrice Feltrinelli. Il quotidiano Il Fatto parla di “diverse decine di migliaia di euro”, alle quali poi si aggiungeranno gli introiti veri e propri una volta che il libro 8come ci si attende) inizierà a fare il botto nelle librerie. insomma, ce n’è per tirare almeno qualche mese, addirittura fino a primavera 2018, qualora le cose dovessero proprio andare storte.

Share