Renè Cuneaz trionfa alla Castiglione-San Pellegrino

 

CUNEAZ E SALAS TRIONFANO SULL’ALPE, VANNI DI BRONZO IL MIGLIORE DEI BIANCOVERDI

 

Il fortissimo valdostano Rene’ Cuneaz e’ il nuovo re dell’Alpe. La 20esima edizione della Scalata da Castiglione Garfagnana a San Pellegrino in Alpe si e’ corsa domenica 12 Giugno ed e’ stata un pieno successo: a tal proposito si ringraziano l’amministrazione comunale di Castiglione Garfagnana, il Lyons Club Garfagnana, la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e la Fondazione Banca del Monte di Lucca. Grazie a questi importanti supporti, la collaudata macchina organizzativa del GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde ha dato vita a una bellissima giornata di sport, nella quale gli 11 km di salita che gli atleti corrono verso il cielo, senza arrendersi alle avversità, alla fatica, come metafora della vita, rendono questo evento qualcosa che va oltre la solita corsa podistica. La lotta con la sofferenza, compagna per tutta l’ascesa, si trasforma infatti in gratificazione sui volti di tutti quelli che tagliano il traguardo. Dal punto di vista agonistico, la gara di quest’anno ha avuto due protagonisti di spessore che hanno fatto scintille. A vincere è stato il bravissimo trentaquattrenne valdostano Rene’ Cuneaz (CUS Pro Patria Milano) che in una mattinata particolarmente calda come quella di oggi, ha impiegato 55’52” per coprire la distanza. Al secondo posto si è classificato il cinque volte vincitore Massimo Mei (Atletica Castello) che dopo un cedimento nel finale ha chiuso in 58’32”. Terzo gradino del podio per la rivelazione di giornata Nicola Vanni, il miglior atleta del GP Parco Alpi Apuane al traguardo, con il tempo di 1:02’59” con cui ha preceduto Matteo Pelletti (Atletica Pietrasanta) in 1:04’04”. Ottime prestazioni anche degli altri biancoverdi,

 

 

in particolare: sesto Enrico Manfredini, ottavo Adriano Mattei, 16esimo Roberto Gianni, 18esimo Giorgio Davini e 20esimo Luca Russo. Nella categoria Veterani, schiacciante successo di Massimo Sargenti (Modena Runners) in 1:07’00” davanti a Luca Silvestri (GS Orecchiella) in 1:10’11” e Gianfranco Ciccone (GP Parco Alpi Apuane) in 1:11’53”. Di poco fuori dal podio l’altro apuano Mauro Paolinelli che ha chiuso quarto, seguito al settimo posto da Luca Biagi e all’11esimo da Michelangelo Fanani. Nella categoria Argento invece, primo posto di Marco Osimanti (GP Parco Alpi Apuane) in 1:12’16” davanti al compagno di squadra Franco Cusinato in 1:18’20” e Emo Pocai (GS Orecchiella) in 1:19’20”, con Claudio Simi ottimo quarto. In campo femminile il volto della vincitrice ha preso forma principalmente sulle ripide rampe che portano a Chiozza intorno al quarto km, in cui Andrea Salas (GS Orecchiella) ha incrementato il proprio vantaggio che le ha permesso di trionfare in 1:14’42”. Al secondo posto si e’ classificata Elisa Carli (GS Orecchiella) in 1:19’15” mentre sul terzo gradino del podio e’ salita Elena Bertolotti (Atletica Castello) in 1:20’34”.

 

 

La migliore delle atlete biancoverdi è stata Elena Genemisi all’ottavo posto. Tra le Veterane vittoria di Cristina De Rocco (Atletica Castello) in 1:25’46” davanti a Patrizia Riffaldi in 1:27’13” e Stefania Giovannetti (Marciatori Barga) in 1:28’39” con settima posizione di Flavia Cristianini. Il Memorial Gabriello Angelini e’ andato all’Atletica Pietrasanta Versilia, mentre il Memorial Giuseppe Tagliasacchi per somma dei tempi dei primi 5 atleti della stessa societa’, e’ stato conquistato dal GP Parco Alpi Apuane con 5:40’39” (Vanni, Manfredini, Mattei, Ciccone, Osimanti) davanti al GS Orecchiella con 6:07’13” (Silvestri, Toni, Lippi, Ugolini, Simone).

 

Share