Remo Santini….non è colpa di Pistoia…..

Caro Remo,
ho letto il tuo interessante fondo, ma non sono del tutto d’accordo con te.
Come sai sono stato Direttore dell’APT sia a Pistoia che a Lucca e non concordo con il fatto che Pistoia non abbia meriti storici e culturali al pari di Lucca. Certo che Pistoia ha saputo valorizzare al meglio quelle presenze culturali moderne e antiche, che ogni città ha in Toscana e in Italia.
Lucca è solo immobile: e questo è un discorso diverso, non che Pistoia non ha, ma che Lucca non è stata capace di valorizzare al meglio tutti quelli artisti, musicisti, poeti, che negli ultimi tre secoli hanno dato a Lucca fama e opere.
Basta pensare come sono stati valorizzate a Pistoia le opere di Marino Marini. A Lucca invece le opere di Salotti sono sgombrate a forza da Tambellini, in un magazzino. Insensibilità culturale e politica verso il più grande pittore dell’oggi, Antonio Possenti, che non trova spazio e presenze in strutture pubbliche permanenti, come dovrebbe. Per non parlare di Puccini, Gemignani e gli altri grandi musicisti moderni che hanno reso famosa Lucca nel mondo e che Lucca mantiene nel’oblio. Con questo Sindaco Tambellini, non si fa neppure domanda per essere città della Cultura oppure le domande si fanno sbagliate come per Lucca città della Musica. Per cui dobbiamo dire bravi ai Pistoiesi e recitare il mea culpa, a voce alta…….mea culpa soprattutto per chi ha votato Tambellini.
francesco colucci, x riformisti lucca

Share