Regole in spiaggia, si cambia ancora: balneari pronti a partire

VERSILIA – Ci sono i tavolini ammucchiati, gli scheletri delle tende e delle passerelle, i pattini da portare in riva al mare. Da Forte dei Marmi a Marina di Pietrasanta i balneari sono pronti a montare i loro stabilimenti: servono almeno 15 giorni di lavori per essere operativi al 100%.

–  FONTENOITV

Adesso l’estate è più vicina dopo l’accordo raggiunto dalla Conferenza delle Regione sulle misure anti-Covid per le attività turistiche, che hanno ammorbidito notevolmente i protocolli Inail bocciati come insostenibili dalla categorie. E così, se quest’ultima versione sarà confermata, saltano alcuni obblighi  – come quello della misurazione delle febbre e delle prenotazioni, che restano solo consigli – e si riducono le distanze. 10mq per punto ombra, 1,5 metri da sdraio e lettini fuori dagli ombrelloni. E la responsabilità sul distanziamento non più dell’impresa ma individuale, del cliente.

Sono vietati i giochi di gruppo in spiaggia, ma sarà permesso giocare a racchettoni, nuotare e fare surf. Contrordine sulle piscine: potranno restare aperte ma con non meno di 7 mq di acqua a persona.

Nel balletto di date tra Roma e Firenze, l’unica certezza per partire davvero è il 3 giugno.

Share