Regione Toscana: Estate a Seravezza tra musica e arte, presentazione eventi

Presentati a palazzo del Pegaso gli eventi in programma tra luglio e settembre nell’area Medicea . Giani: “Appuntamento importante non solo per la Toscana, ma per l’Italia tutta”

CULTURA –  “Seravezza è centro culturale di eccellenza nel panorama delle ville medicee e in una delle più belle tra quelle volute dai Medici si svolge ogni anno un evento di grande significato”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, alla conferenza stampa di presentazione del ricco cartellone di eventi.  Il 7 luglio si partirà con

la mostra di pittura “Tutto sta per compiersi”,  in programma fino al 16 settembre al palazzo Mediceo. Una vasta antologica dedicata al pittore livorneseGianfranco Ferroni, nel solco della grande opera di valorizzazione che l’artista sta conoscendo in questi ultimi anni. “Sarà un evento importante non solo per la Toscana, ma per l’Italia tutta – ha affermato il presidente – accanto all’altro appuntamento, la quarta edizione del “Seravezza Blues Festival”, dal 20 al 22 luglio, evento musicale in grande ascesa nel panorama toscano, con musicisti di calibro internazionale e soprattutto occasione di incontro e di attrazione eccezionale per una Versilia che si prepara all’appuntamento con Agosto”.

Alla presentazione, insieme a Giani,  sono intervenuti la vicesindaca  di Seravezza Valentina Salvatori,  e  Francesco Del Greco  dell’ associazione ‘Alexandre Mattei’ organizzatrice del Seravezza Blues Festival. Entrambi hanno parlato di un’offerta culturale importante che impegna l’amministrazione da anni grazie a figure di artisti legati al territorio: “quest’anno la scelta di Ferroni ha trovato in Vittorio Sgarbi un grande sostenitore”, ha ricordato la vicesindaca, sottolineando che in Versilia il Festival riesce a registrare oltre 5000 presenze. Per Del Greco il Seravezza Blues Festival rappresenta l’evento principale dell’associazione culturale “Alexandre Mattei”, fondata in ricordo del musicista pietrasantino scomparso prematuramente nel 2015 e impegnata in vari progetti a scopo benefico, come l’ospedale apuano pediatrico del cuore e alcune associazioni musicali del territorio.

Share