Raspini-Tambellini e Veronesi-Baccini: quali differenze?
Tambellini e Baccini, due Sindaci, Veronesi e Raspini, due aspiranti.
Quali le differenze?
Raspini-Tambellini hanno speso oltre sei milioni di euro (dodici miliardi delle vecchie lire) di noi contribuenti italiani, per costruire il “Tambellone” l’Eco-mostro che sta deturpando San Concordio.
Veronesi-Baccini avrebbero speso gli stessi denari per costruire un Auditorium coperto per duemila persone, al posto del fatiscente e inutilizzato Mercato ortofrutticolo, davanti al baluardo della Libertà.
Da un lato il “Tambellone”, una enorme Piazza coperta che gli stessi costruttori non sanno cosa farne: sembra che Raspini stia ascoltando i passanti per avere una idea.
Dall’altro, l’Auditorium Giacomo Puccini, per eventi culturali e musicali, Congressi e manifestazioni per dare ulteriore spazio al turismo e al commercio, in bassa stagione.
Due modi diversi di investire milioni di euro di soldi pubblici, due modi diversi di capire le necessità di sviluppo e lavoro, di Lucca.
Un’altra differenza sta nel rapporto con i cittadini, le persone: Raspini-Tambellini, sordi e intolleranti alle critiche, dalla denuncia facile.
Veronesi-Baccini chi li conosce, chi ci ha parlato, chi li ha visti all’opera sa che sono il non plus ultra per efficienza ma anche disponibilità, pazienza, ragionevolezza.

Mettono il cittadino, la persona al centro dell’attività del Comune.
Raspini-Tambellini li abbiamo visti all’opera in questi ultimi dieci anni e i risultati negativi sono sotto gli occhi di tutti.
Veronesi-Baccini sono il cambiamento nella serietà, sono il futuro di Lucca
Francesco Colucci, Riformisti a sostegno della Lista del Terzo Polo, Veronesi Sindaco.

Share