Rapine in via Savi, in manette due 29enni viareggini

Viareggio – Rapine in concorso, ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito, sono i reati contestati nei confronti di  Andrea Balderi e Damiano Iacopinelli entrambi 29enni viareggini

I due sono ritenuti i responsabili di due rapine avvenute a Viareggio, in via Paolo Savi.
La prima commessa nella tarda serata del 23 ottobre 2019 in cui i due uomini, incappucciati, avevano minacciato un signore che stava prelevando al postamat e si erano fatti consegnare 600 euro.
La seconda, invece, nella serata del 25 ottobre 2019 quando, travisandosi il volto con una maschera di carnevale – poi abbandonata subito dopo la rapina – presero di mira una donna che stava rientrando con il marito nel portone di casa, alla quale strapparono la borsa, contenente 100 euro, carte di credito ed un cellulare. In quell’occasione spinsero a terra la donna che dovette ricorrere alle cure del 118.

Durante le indagini condotte dai militari dell’Arma,  sono emersi numerosi elementi probatori a carico dei due, in particolare dall’analisi della maschera di carnevale rinvenuta sulla scena del secondo episodio e dalle perquisizioni effettuate presso le abitazioni dei sospettati, nel corso delle quali sono stati rinvenuti gli indumenti indossati durante le rapine.

Durante le indagini, inoltre, i militari dell’Arma hanno anche accertato che lo Iacopinelli aveva poi effettuato due prelievi da 200 euro ciascuno con le carte rubate nella seconda rapina ed aveva venduto il cellulare della donna ad un altro soggetto, nella circostanza denunciato per ricettazione.

Share