Le colline senesi saranno il teatro del prossimo appuntamento a bordo della sua Citroen DS3 R3T di RS Team per Rachele Somaschini.

La pilota 25enne di Cusano Milanino dal 21 al 23 novembre correrà al decimo Tuscan Rewind su strade sterrate, con partenza e arrivo a Montalcino. Con la navigatrice Chiara Lombardi, Somaschini sta già preparando al meglio la nuova stagione. «Nonostante la spensieratezza con la quale arriveremo lì – ha dichiarato Somaschini -, ci teniamo a ottenere un buon risultato in ottica della prossima stagione che prevederà gare su fondo sterrato più numerose rispetto al 2019. Voglio davvero ringraziare tutti gli sponsor che, con il loro sostegno, mi hanno permesso di partecipare al Campionato Italiano Rally e di raggiungere l’obiettivo. Un plauso va a Sportec Engineering per il grande lavoro svolto durante l’anno; a Sergio Marchetti, il nostro direttore sportivo, per il sostegno; alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina. Stiamo già impostando il lavoro per il 2020 in modo molto ambizioso, augurandoci di poter alzare ulteriormente l’asticella in termini di impegno e valore».

Dopo la gara, domenica Rachele volerà in Sardegna per il Trofeo #CorrerePerUnRespiro del Campionato Slalom Sardegna 2019 Aci Sport organizzato dal Comitato Organizzatori Slalom Sardegna, evento che ha abbracciatola solidarietà per il progetto #CorrerePerUnRespiro, avviato dalla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus (FFC), con la società LRT Sardinia Rally&Communication come charity partner.

«Un grazie ancora più sentito – conclude Somaschini – va a tutte le persone che hanno sostenuto e sosterranno il mio progetto charity #CorrerePerUnRespiro, sono andati a ruba i regali solidali offerti sia in gara che sul sito dedicato e rispetto allo scorso anno le donazioni raccolte sono raddoppiate: questa la considero la mia vera vittoria. Nel corso della festa di fine campionato svelerò la cifra che abbiamo raggiunto, che è davvero sorprendente e mi rende immensamente felice».

Share