L’EX CAMPO D’AVIAZIONE DOPO UNA CERTA ORA DIVENTA TERRA DI NESSUNO: DANNEGGIATE AUTO CON VETRI IN FRANTUMI 
L’ALLARME DI RAFFAELE BIONDO RESPONSABILE FDI DEL DIPARTIMENTO SICUREZZA E LEGALITA’
“Nella notte troppi raid con danneggiamento di auto e vetri in frantumi messi in atto da bande giovanili”
Raffaele Biondo responsabile del dipartimento di sicurezza e legalità di Fratelli d’Italia del circolo di Viareggio fa un’analisi dei quartieri, alla luce delle segnalazioni raccolte
dai cittadini che si rivolgono al suo sportello, aperto nella sede di via Leonardo Da Vinci 292 e tutti i venerdì mattina dalle 10 alle 12.
“Constatiamo un crescente disagio giovanile _ premette _ la microcriminalità si combatte anche coinvolgendo i ragazzi in attività di volontariato e attraverso lo sport. Tuttavia basta fare un giro nel quartiere Varignano e all’ex Campo d’Aviazione per rendersi conto che gli impianti sportivi di proprietà del comune di Viareggio, mi riferisco al centro sportivo Luciano Martini in via Filzi e al centro sportivo Vasco Zappelli in via del Forcone, versano in stato di abbandono. Molte famiglie a causa del rincaro delle bollette e ai costi crescenti dei beni di prima necessità,  si trovano in condizioni economiche difficili. Non tutti hanno la possibilità di iscrivere i propri figli nei centri sportivi privati. Molti ragazzi si sentono esclusi e non possono praticare
discipline che servono ad aggregare e socializzare. Al Campo d’Aviazione la notte scorsa sono state prese di mira molte autovetture in sosta, mandando in frantumi vetri, provocando così ingenti danni materiali ai proprietari. Purtroppo questi raid notturni si trascinano da lungo tempo anche in altri quartieri della città e difficilmente le forze dell’ordine riescono ad arrestare gli autori di questi episodi in flagranza di reato. I cittadini del Campo d’Aviazione chiedono più controlli delle forze dell’ordine e l’installazione di sistemi di videosorveglianza che consentirebbero l’ individuazione di questi soggetti”

Share