Tra i banchi nel centro del paese, anche quelli di Street Food

PROCESSIONE DEL PATRONO, VEGLIA PER LA PACE E FIERA:

QUERCETA È PRONTA PER IL RITORNO DELLA FESTA DI SAN GIUSEPPE

SERAVEZZA – Si apriranno domani sera (venerdì 18), con la processione di San Giuseppe, gli appuntamenti per la festa del patrono di Querceta che avranno il momento clou sabato, con la fiera nelle strade del paese.

La processione con la statua del Santo partirà domani alle ore 20.30 dalla chiesa di Santa Maria Lauretana, per percorrere poi via Federigi, via Fratelli Rosselli, via Mordure e via Don Minzoni, raggiungendo piazza Matteotti. È qui che, attorno alle ore 21, si svolgerà una veglia per la pace in Ucraina. Un momento di riflessione a carattere religioso e civile, aperto e chiuso dai musici delle contrade del Palio dei Micci. Tra gli interventi previsti, quelli dell’amministrazione comunale, delle scuole del territorio, delle varie associazioni tra le quali la Croce Bianca e la San Vincenzo, del frate cappuccino p. Fabiano, per oltre quarant’anni missionario in Tanzania e nuovo parroco della chiesa di San Francesco di Vittoria Apuana.

La festa patronale riprenderà nella mattinata di sabato con la fiera che vedrà la presenza di numerosi espositori nelle piazze del centro e nelle zone limitrofe.

Artigianato, antiquariato e prodotti tipici, area mercato, associazionismo, agrozootecnico, corte dei sapori e – notizia delle ultime ore – anche banchi di street food animeranno il cuore del paese. Saranno interessate le piazze Matteotti, Pellegrini e Pertini, via Fratelli Rosselli dall’incrocio con via Federigi sino all’ufficio postale, via Don Minzoni da piazza Matteotti a via Federigi, via Federigi dall’intersezione con via Ranocchiaio sino alla Comid, comprendendo anche la piazzetta delle Torri.

Lo spazio agrozootecnico, posizionato nel vialetto della Solidarietà e in via Ranocchiaio (zona casina dell’acqua), rappresenterà un’attrattiva in particolare per i più piccoli, con l’esposizione di cavalli da tiro e da sella, carrozze, pecore, buoi maremmani e pony sui quali potranno salire i bambini per un giro tra le piante di olivi. Sarà anche l’occasione per conoscere la figura del maniscalco che offrirà una dimostrazione su questo affascinante mestiere.

“Un atteso ritorno per la fiera di San Giuseppe dopo due anni di interruzione per la pandemia – commenta il vice sindaco Adamo Bernardi -, tra gli espositori e la gente si percepisce il forte desiderio di riconquistare anche questo spazio di normalità, seppur con le dovute cautele. Sarà una bella occasione per visitare gli stand e tornare a socializzare, attraverso un appuntamento che fa parte della nostra tradizione. A questo proposito, desidero ringraziare gli uffici SUAP e tecnico e la Polizia Municipale per il gran lavoro svolto per la ripartenza della fiera”.

I visitatori sono invitati al rispetto delle vigenti norme anti Covid, indossando la mascherina in presenza di assembramenti di persone.

Il Comune ricorda ai visitatori che sono a disposizione i parcheggi della Croce Bianca, il parcheggio Aldo Moro a via Ragazzi del ’99, Donatori di sangue vicino alla Comid, piazza Alessandrini, il parcheggio sotterraneo di piazza Pertini e, sopra la ferrovia, il terminal e il parcheggio Cavatori del marmo.

Intanto ERSU informa gli utenti di via Aurelia, via Federigi (da Aurelia fino alla Rotonda del Gallo), via Contrade, via F.lli Rosselli, via Versilia, via 1° Maggio, via Don Minzoni, via Ranocchiaio (da via delle Contrade verso l’Aurelia), piazza Pertini, piazza Matteotti e piazza Pellegrini che il servizio di raccolta differenziata sarà anticipato alle ore 5, pertanto si raccomanda alle utenze domestiche (per l’organico) e a quelle commerciali (per carta e vetro) il conferimento fuori dalla propria abitazione o attività sin dalla sera di venerdì.

Share