QUANDO SONO FINITI I SOLDI – ECCO LA PASTA DI FINE MESE
innanzitutto la pasta la dovete fare da voi, a fine mese non ci sono soldi così potrete fare questa pasta con meno di un’euro, condimento compreso.
Per la pasta ci vuole 100 gr di farina a testa, acqua, un pizzico di sale, si impasta, si fà una palla, si fà riposare dentro un canovaccio un quarto d’ora poi si spiana col mattarello che rimane più rustica rispetto alla nonna papera.

Spianata la pasta si spolvera con la farina, si arrotola su se stessa senza stringere e si taglia con un grosso coltello, si prende con le mani, si scuote dalla farina in eccesso e si fà seccare un pò.
Ora prendete una fetta di pane casalingo che abbia un paio di giorni, mettetelo nel frullatore e fate del pangrattato grossolano, rustico.

Mettete la pasta a cuocere, nel frattempo in una padella con un pò di olio mettete un’acciuga privata del sale e della lisca, insaporite l’olio e con la forchetta aiutate l’acciuga a sciogliersi, aggiungate il pane, il pepe o il peperoncino, sempre mescolando fate colorare il pane ma attenzione a mescolare continuamente perché brucia in un secondo.

Scolate la pasta, conditela col pane, tutto quì per meno di un’euro.

Se volete potete aggiungere semi di finocchio selvatico, o finocchietto fresco, origano, pomodorini secchi, olive denocciolate, pomodorini confee, ma allora vorrà dire che vi è rimasto qualche spicciolo da spendere, ma sempre piatto di fine mese è, ed è anche buono.
EZIO LUCCHESI

Share