Quali piante, alberi da frutto o arbusti bisogna potare a gennaio ( e quali assolutamente no)?

https://www.greenme.it/abitare/orto-e-giardino/piante-potare-gennaio/?fbclid=IwAR1kSgPpjtJ6g31Y8vdzzL16dLeR6Rvd07OSSNLZf1FUKJ44HI4md_HsZaI

Effettuare lavori di giardinaggio anche in inverno è importante per stimolare la fioritura delle piante. Ecco cosa occorre potare a gennaio

Gennaio è il mese principale della stagione dormiente, e un buon periodo per potare rampicanti, o arbusti e alberi da frutto che potrebbero causare problemi durante i temporali invernali e i venti forti.

Per questo anche a gennaio occorre dedicarsi alla cura delle piante e ai lavori di giardinaggio. Scopriamo cosa potare in questo mese. (Leggi anche: Quali piante, alberi e rampicanti bisogna potare a dicembre?)

Piante rampicanti

glicine

@Hheellggaa/123rf

Le piante rampicanti che hanno prodotto lunghe e sottili nuove crescite dalla loro potatura estiva (dopo la fioritura), devono essere tenute sotto controllo. Per potarle ti consigliamo di iniziare rimuovendo i rami morti, secchi e danneggiati.

Una pianta di cui occuparsi ora è il glicine: taglia i viticci di nuova crescita in modo che rimangano solo due o tre gemme; se vuoi mantenerla per coprire un muro devi assicurati che la pianta sia saldamente legata con dei fili o un altro sistema di supporto.

Anche le viti ornamentali e le rose devono essere potate adesso. Come? Per le viti puoi ridurre la nuova crescita a due o tre gemme dai rami principali; mentre, con le rose rampicanti taglia i germogli che sono fioriti solo a un terzo della loro lunghezza e lega eventuali nuovi germogli.

Arbusti

rododendro

@Artcookstudio/123rf

Gennaio è anche il mese da dedicare alla potatura degli arbusti, come ad esempio il rododendro. Questa pianta è un arbusto con foglie persistenti o caduche che generalmente va potato in primavera, ma se appare spoglio questa operazione si può effettuare anche a gennaio con l’unica accortezza di scegliere un giorno non troppo freddo e rigido.

Come fare? Taglia i rami che sono diventati troppo lunghi; procedi con un taglio netto, preciso e obliquo all’altezza della prima gemma. Ricorda, inoltre, che tutti gli arbusti potati in questo periodo è meglio coprirli con un vello per orticoltura durante la stagione molto fredda, in modo da proteggerli dalle gelate e dalla neve.

Alberi da frutto

pero

@Thefutureis/123rf

Pota meli e peri durante l’inverno perché le piante sono ancora dormienti. Cerca di creare una cornice aperta di rami a forma di calice e rimuovi tutti i rami morti, danneggiati e secchi. A gennaio puoi potare anche le piante di ribes e uva spina, in modo da mantenere una struttura produttiva di rami sani.

Piante da non potare a gennaio

ortensie

@Meowmart/123rf

A gennaio è meglio non potare le clematidi a fioritura precoce, altrimenti non otterrai fiori, anche se puoi tagliare leggermente quelli che fioriscono da metà estate in poi. È meglio evitare di potare anche cespugli, come ortensie e buddleia, e aspettare fino alla fine dell’inverno e poi procedere verso marzo. Se sono diventati così grandi da poter danneggiare muri o edifici puoi tagliarli di un terzo, e poi un altro terzo nel mese di febbraio.

Lascia in pace anche gli alberi da frutto con nocciolo come prugne, susini, ciliegie e albicocche fino all’estate; potarli ora li renderà solo suscettibili alle infezioni fungine delle foglie d’argento.

Share