E’ giunto il grande momento per i giovanissimi della Pugilistica Lucchese, Sasha Mencaroni e Alessandro Maida, pronti a salire sul ring di Montesilvano (Pescara) per i campionati italiani Schoolboy.

I due pugili, accompagnati dal Maestro Giulio Monselesan, sono arrivati mercoledì sera nella città abruzzese dove si terranno i primi incontri delle fasi finali del torneo, ed hanno atteso i sorteggi fino alla mattina seguente. Entrambi avranno bisogno di vincere un solo incontro per proseguire alla fase successiva, quella di semifinali e finali che si terrà tra due settimane a Mondovì.

Un percorso simile, ma molto diverso per i due Schoolboy, entrambi frutto del vivaio della società, che già ai tempi dell’attività giovanile presero parte come squadra a diverse competizioni di carattere nazionale.

Poi la scelta di iniziare subito il percorso agonistico di Mencaroni, che lo ha portato in pochissimo tempo ad affermarsi ai vertici nazionali della sua categoria, arrivando a rappresentare l’Italia ai campionati europei di agosto. Per lui il momento di salire sul ring e guadagnarsi l’accesso alla semifinale arriverà già nel pomeriggio di venerdì.

Si è invece preso un po’ più di tempo Maida, che ha continuato la preparazione con la Pugilistica Lucchese, ma senza esordire fino a questo settembre, quando ha portato a casa una vittoria più che convincente, che ha convinto il comparto tecnico della società a dargli la possibilità di giocarsi le proprie carte già in questi campionati. Lui dovrà però aspettare fino a sabato per combattere per il proprio biglietto per Mondovì.

 

 

Share