Pubblico Condotto, in corso ripristino della muratura crollata a San Pietro a Vico, sopralluogo di Ridolfi e dei tecnici del Consorzio

Sopralluogo del presidente del Consorzio 1 Toscana Nord Ismaele Ridolfi sul Pubblico Condotto lucchese, dove l’Ente consortile sta realizzando una serie di interventi per un investimento complessivo di oltre 300mila euro.

Il presidente era accompagnato dal direttore Nicola Ghimenti e dai responsabili dell’ufficio tecnico consortile: insieme hanno verificato l’andamento delle lavorazioni, che in questi giorni si stanno concentrando nel tratto del canale che scorre dietro la chiesa di San Pietro a Vico, dove è in programma il ripristino della muratura crollata.

“Gli interventi, grazie anche al beltempo, stanno proseguendo secondo il programma – evidenzia Ridolfi – Si tratta, come abbiamo già spiegato, di opere programmate da tempo, la cui esecuzione era stata pianificata al termine della stagione irrigua, nei mesi di novembre e dicembre dello scorso anno, in modo da non ridurre l’approvvigionamento d’acqua al comparto agricolo. Le importanti e frequenti piogge dell’ultimo periodo, però, ne hanno impedito l’immediato avvio. Durante i lavori, gli operai raccolgono anche i rifiuti che ritrovano: e purtroppo occorre segnalare una significativa presenza di plastiche e scarti conferiti nel canale, che mettono a rischio la sicurezza idraulica ed ambientale di questa importante arteria”.

Sono quattro, in totale, i lotti di lavori programmati: gli altre tre riguardano San Marco, nella zona che va da Via Roosevelt a Via delle Ville; la zona che va dalla fine del primo lotto fino a Via Chiasso Bernardesco; e la zona tra Marlia e Saltocchio, dove è prevista la rimozione dei sedimenti.

Il Consorzio torna ad invitare i cittadini a segnalare a “Dillo al Presidente” (al software è a disposizione sul sito www.cbtoscananord.it e al numero di whatsapp 331/6457962) eventuali necessità o problematiche che dovessero riscontrare durante questo periodo, in modo che il Consorzio possa, ove possibile, intervenire celermente con le imprese già operanti in loco.

Share