Provincia, il terzo polo entra in consiglio

 

LUCCA – Le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale hanno visto l’ingresso a Palazzo Ducale del cosiddetto terzo polo, Centrodestra fortemente ridimensionato, il centrosinistra perde un consigliere ma continua a governare.

Rispetto alla precedente legislatura il centrosinistra passa da 7 a 6 consiglieri ma grazie al diritto di voto del presidente Menesini mantiene la maggioranza in consiglio. Gli eletti sono i sindaci D’Ambrosio(Altopascio), Andreuccetti (Borgo a Mozzano) e Carrari (Piazza al Serchio) ed i consiglieri comunali Leone (Lucca), Menchetti (Camaiore) e Conti (Pietrasanta).

Il terzo polo entra in consiglio con i sindaci Alessandrini (Seravezza) e Remaschi (Coreglia) ed il consigliere comunale Consani (Viareggio). La nuova lista ha “soffiato” un consigliere al centrosinistra e 2 al centrodestra.

Il centrodestra passa da 5 a 3 consiglieri. Eletti il sindaco Giannini (Fabbriche di Vergemoli) ed i consiglieri Benigni e Petrini (entrambi di Capannori).

A decidere l’esito del voto potrebbe essere stata Forza Italia della Versilia, passata armi e bagagli appunto al terzo polo in appoggio ad Alessandrini e Remaschi e voti arrivati da diverse liste di altri comuni (come Viareggio).

Share