PROVE GENERALI PER UN NUOVO NATALE AL BUIO

Area Medicea al buio

Seravezza_ Coerente con la linea crepuscolare imposta dal sindaco Tarabella – e al netto degli eroici sforzi della Pro Loco – anche questo Natale seravezzino sembra indirizzato sullo stesso stile dello scorso anno: buio sepolcrale.

Quest’anno, per non arrivare impreparati all’appuntamento con le tenebre, l’amministrazione ha giocato d’anticipo allenandosi nello spegnere le luci dell’area Medicea. Da più di un mese infatti quasi tutte le lampadine del viale dirimpetto Palazzo Mediceo sono spente, così come sono spente parte delle luci che illuminano la facciata e le luci della adiacente chiesina.

Potrei chiedere al sindaco il perché di tutto questo, ma la risposta è già nota a tutti: ‘il buio oltre la siepe’ è il programma politico dell’amministrazione Tarabella, che in fondo andrebbe quasi encomiata per il commovente e malinconico trasporto “in cupio dissolvi” col quale prosegue nel disseminare dosi omeopatiche di estrema unzione sul nostro beneamato Comune.

Francesco Speroni 

Share