PROTEZIONE CIVILE: DALLA PROVINCIA 3 NUOVE INSACCHETTATRICI

A CAPANNORI, BORGO A MOZZANO E PIETRASANTA A DISPOSIZIONE DEGLI ENTI

Tre nuove macchine insacchettatrici automatiche a Capannori, Borgo a Mozzano e

Pietrasanta, a disposizione degli enti del territorio provinciale, al fine di potenziare la capacità di

produzione dei sacchi di sabbia di Comuni e Unioni dei Comuni in caso di emergenza

idrogeologica.

Sono le nuove attrezzature acquistate dalla Provincia grazie ai fondi del progetto europeo

‘Synergie’ e consegnate dall’ente di Palazzo Ducale in questi giorni alle tre amministrazioni

comunali, e messe a disposizione degli enti del territorio.

«Si tratta di un importante passo avanti nella dotazione delle attrezzature di protezione civile –

afferma il consigliere provinciale, Mario Puppa, titolare della delega alla Protezione civile –,

realizzato attraverso Synergie che ci ha permesso di investire 35mila euro per l’acquisto di

apparecchiature in grado di produrre circa 1200 sacchini all’ora. I sacchini di sabbia,

infatti, in caso di eventi alluvionali, rappresentano un utile strumento per pronti interventi

idraulici, sia da parte degli enti, sia di autoprotezione per cittadini privati e imprese. La loro utilità

è legata all’immediato impiego. Per questa ragione è necessario che enti, cittadini e imprese che si

trovano nelle zone maggiormente a rischio, li abbiano a disposizione ancor prima che un evento

avvenga».

Le tre nuove insacchettatrici sono state concesse in gestione a enti del territorio che

avevano spazi e mezzi adatti alla produzione dei sacchi, nell’ottica di creare punti di produzione

diffusi sul territorio. E’ stata definita inoltre una procedura congiunta che dà la possibilità a tutti i

Comuni e alle Unioni dei Comuni di poter utilizzare le apparecchiature prima di un evento

alluvionale.

Adesso il territorio provinciale può contare complessivamente su sei punti di produzione dei

sacchini, dotati di insacchettatrice automatica: Lucca (insacchettatrice di proprietà della

Provincia, in gestione in collaborazione con il Comune di Lucca); Porcari (insacchettatrice di

proprietà del Comune di Porcari); Capannori (insacchettatrice di proprietà della Provincia e in

gestione in collaborazione con il Comune di Capannori); Borgo a Mozzano (insacchettatrice di

proprietà della Provincia, in gestione in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Mediavalle del

Serchio); Viareggio (insacchettatrice di proprietà e in gestione del Consorzio di Bonifica n.1

Toscana Nord) e Pietrasanta (insacchettatrice di proprietà della Provincia, in gestione con la

collaborazione dell’Unione dei Comuni dell’Alta Versilia).

«Abbiamo programmato con tutti gli enti in possesso dell’apparecchiatura – conclude Puppa – una

giornata di sensibilizzazione per la cittadinanza, nella quale tutti i punti di produzione saranno

attivati contemporaneamente e produrranno sacchi che la popolazione potrà venire a ritirare

gratuitamente. Questa giornata sarà anche l’occasione per illustrare come vanno impiegati questi

strumenti di difesa e soprattutto si cercherà di sottolineare l’importanza dell’azione preventiva».

Share