Prosegue il momento azzurro della Pugilistica Lucchese:

 

anche il maestro Giulio Monselesan impegnato con gli allenamenti della nazionale. Non sono solo gli atleti del team di Lucca a rientrare nell’ambito della nazionale italiana di pugilato, ma anche il comparto tecnico. Lo scorso giovedì 14 maggio infatti, al maestro Giulio Monselesan è stato chiesto di dirigere uno degli allenamenti telematici della categoria junior (15/16 anni) dei pugili azzurri, a cui ha preso parte anche l’atleta della società lucchese Matteo Mencaroni.

 

Monselesan fresco del titolo di “maestro”, conferitogli per ragioni di merito, maturate nella carriera da tecnico dalla Federazione Pugilistica Italiana lo scorso anno, aveva già partecipato proprio nel 2019 alla preparazione dei pugilini azzurri. Si è così potuta ripetere l’esperienza nazionale in qualità di vice-allenatore maturata, sebbene in circostanze diverse, in due occasioni: una settimana con la formazione maschile junior al centro olimpico della Cecchignola a Roma e una con quella junior femminile al centro federale di Santa Maria degli Angeli (Assisi). Questa volta infatti coach Giulio Monselesan si è dovuto collegare con i pugili in

videoconferenza, dalla quale poteva osservare e dirigere lo svolgimento degli eserciti da lui programmati.

Il maestro Monselesan, interrogato sulla propria opinione degli allenamenti telematici ha dichiarato: “Ho curato principalmente gli aspetti tecnici, tattici e coordinativi dell’allenamento, mentre per quanto riguarda la parte più prettamente atletica c’è un apposito preparatore, il professor Natale Marzullo. Penso che questo tipo di iniziativa consenta a tutti i ragazzi di interesse nazionale di mantenere una condizione tecnica ed atletica soddisfacente, in attesa dei prossimi impegni nazionali ed internazionali”.

 

Share