Prosegue il calendario delle mostre della Fondazione Banca del Monte di Lucca, giovedì 6 giungo alle ore 18 presso l’auditorium del Palazzo delle Esposizioni (p.za San Martino 7), viene presentato il catalogo della mostra dedicata a “Moneyless – L’alchimista geometrico dell’arte urbana”, un volume che ripercorre oltre 10 anni della sua carriera artistica individuando i periodi fondamentali e i principali cicli di produzione della sua ricerca. Prefazione di Alberto Del Carlo e Oriano Landucci, testi di Alessandro Romanini e Gian Guido Grassi, foto di Lucio Ghilardi, Foto Alcide, Start-Carlo Regoli.

Moneyless, al secolo Teo Pirisi, è oggi universalmente riconosciuto come uno dei pionieri del muralismo astrattista in Italia e uno dei pochi ad averlo traghettato dai muri urbani ai musei. Per la prima volta la sua arte viene esposta nella sua città in una mostra curata da Gian Guido Maria Grassi, con il coordinamento organizzativo di Elena Cosimini. Un progetto realizzato grazie alla Fondazione Banca del Monte di Lucca e alla Fondazione Lucca Sviluppo, che hanno organizzato l’evento in collaborazione con l’associazione Start-Open Your Eyes-Gian Guido Grassi, Roberto Pasqualetti architetto e urbanista, Dianora Poletti professoressa ordinaria diritto privato Università di Pisa e il patrocinio del Comune di Lucca.

 

 

 

 

 

 

 

La mostra è stata inaugurata il 3 maggio e proseguirà fino al 9 giugno (con ingresso libero, dal martedì alla domenica, dalle ore 15,30 alle 19,30) è ad oggi la più grande dedicata all’artista che raccoglie una rassegna retrospettiva di circa cento opere.

Share