PRONTO SOCCORSO DEL VERSILIA: IERI, L´AGORÀ DI OPERATORI E CITTADINI DELUSI DALLA POLITICA SANITARIA REGIONALEsoddu1

 

Si è tenuta, ieri pomeriggio, una manifestazione, indetta dal Sindacato F.I.A.L.S., con Daniele Soddu, a cui hanno preso parte operatori socio-sanitari e comuni cittadini, per rivendicare le assunzioni di personale, la stabilizzazione delle figure precarie, il ripristino di posti letto affinché venga data nuovamente dignità a tutti quei pazienti i quali, pur avendo bisogno di ricovero, attendono molto prima di vedersi assegnato il primo letto disponibile, il mantenimento dei diritti dei lavoratori e, una delle cose cui si mira, con estrema precisione, è sicuramente l`abrogazione della L. 84/2015, la quale avrebbe dovuto essere “la cura” per il SSN, già molto malato, e invece è stata la scure che ha dato il colpo di grazia, peggiorando le condizioni di lavoro, diminuendo i servizi ai cittadini, favorendo la nascita di strutture private e rendendo, infine, interminabili le liste di attesa.

Alla manifestazione hanno preso parte esponenti politici nazionali, regionali e locali: il Senatore della Repubblica, Massimo Mallegni, il quale si è più volte pronunciato sulla disfatta della politica targata PD, auspicando che le cose possano presto cambiare e si possa intervenire su quella legge che ha creato un abominio invece di essere strumento di aiuto per i cittadini, la Consigliera Regionale di Opposizione, Elisa Montemagni, il candidato Sindaco del centro destra a Piertasanta, Alberto Giovannetti con Elisa Bartoli, e Lora Santini, candidata alle amministrative con Daniele Mazzoni. Presenti anche alcuni Consiglieri, appartenenti alle diverse Amministrazioni Comunali versiliesi. Come sempre, a dar man forte a queste proteste, non potevano mancare i Comitati Cittadini, che da molto si spendono nella lotta alla privatizzazione e al depuaperamento di servizi, presso l´Ospedale Versilia e i Distretti Socio Sanitari. Si tratta del Comitato Sanità Pubblica Versilia e del Comitato Sanità Versilia Storica, i quali, durante la manifestazione, distribuivano volantini allo scopo di rendere pubblici i dati relativi ai decessi per tumore, sul nostro territorio.

Daniele Soddu è stato il primo a prendere la parola e sicuramente, finito il suo intervento, gli interminabili applausi hanno fatto comprendere, se ancora ce ne fosse stato bisogno, quanto sia apprezzato il suo impegno e quanto ci sia ancora da lavorare.

Share