Progetto Ventaglio: tanti gli interventi portati a termine fino a oggi

Prosegue incessantemente l’attività del progetto Ventaglio con le dieci persone coinvolte in vari interventi di manutenzione sul territorio comunale. Ad oggi sono tante le opere portate a termine da due squadre distinte, coordinate dalle cooperative Giovani e Comunità e Cccp.

San Concordio si è proceduto con il rifacimento dei muretti nel Parco della Pace, alla pulizia delle scritte e all’imbiancatura del sottopasso ferroviario. A Sant’Anna è stato ripulito il parco di via Matteotti, il campo delle Tagliate (anche taglio dell’erba), il marciapiede al Campo Coni. A San Marco è stata ripulita la sortita Santa Croce, il Foro Bario e, inoltre, sono stati effettuati interventi al sottopasso di piazza Martiri della Libertà. A San Pietro a Vico sono stati eseguiti lavori di manutenzione esterna alla scuola primaria mentre a Sesto di Moriano è stato pulito il monumento ai Caduti; inoltre a San Giusto di Brancoli si è proceduto alla tinteggiatura esterna del cimitero.

Ad oggi, poi, è stata effettuata la pulizia delle griglie e delle bocchette in via Lippi Francesconi (S.Filippo), via Sciortino (Antraccoli), via Alighieri e viale Castracani (Arancio), via Nieri e viale Carducci (San Concordio), viale Puccini (S.Anna), via pieve S.Stefano (Pieve Santo Stefano). Anche in centro storico sono state pulite le griglie in piazzale San Donato, via Bacchettoni, via Paoli e tinteggiate le panchine in Corso Garibaldi.

Sono state poi ripulite da terra e fango le scese delle Mura, pulite le sortite, e sono state riverniciate le ringhiere dei ponticelli degli spalti. Inoltre sono state ripulite dalle scritte le aree dell’Agorà, dello Stadio e dell’ex Lucarotti e sono state pulite le aree sterne delle scuole che hanno ospitato i seggi (ex circoscrizioni: 2,3,4,6,7,8,9).

La prima fase del progetto che si concluderà nel mese di agosto prevede un pacchetto di interventi per una somma totale di 100 mila euro: 75 mila euro per lavori di piccola manutenzione e 25 mila euro per il settore sociale. Il progetto, giunto alla terza edizione, coinvolge a tempo determinato persone disoccupate, individuate direttamente dalle cooperative coinvolte, con l’obiettivo quindi di dare una risposta al bisogno di lavoro espresso dalla comunità. La prima fase del progetto si concluderà nel mese di agosto ma per la seconda tranche sono già stati stanziati dal Comune di Lucca 50 mila euro con la variazione di Bilancio di inizio luglio nella quale vengono confermati anche per il 2020 e il 2021 altri 150 mila euro l’anno.

Share