Problema stadio Porta Elisa; incontro Grassini-Tambellini. Il tempo stringe

CALCIO C – Ormai pare evidente che alla Lucchese ogni giorno spunta un problema e talvolta anche grosso. Prendiamo il caso della prevista visita della Commisisone di vigilanza che doveva verificare la piena agibilità dello stadio Porta Elisa. In realtà la visita è stata rinviata e questo potrebbe creare non pochi problemi alla società del neo presidente Lorenzo Grassini.

–  fonte noitv

La vicenda dello stadio Porta Elisa e il mancato via libera della Commissione di vigilanza che lunedì non ha effettuato il previsto sopralluogo. Il presidente della Lucchese Lorenzo Grassini si è recato martedì mattina a Plazzo Orsetti dove ha incontrato il sindaco Tambellini. Il numero uno rossonero ha chiesto che la situazione venga urgentemente sbloccata. E’ infatti risaputo che senza il via libera del proprietario dello stadio, ovvero il Comune, la Lucchese non verrà iscritta al campionato. A ciò dovremmo aggiungere una multa da 10mila euro e un deferimento con la propsettiva di dover poi ricorrere contro l’esclusione. Il termine perentorio, e qui non si sgarra, per la presentazione di tutta la documentazione sui criteri infrastrutturali è fissato per il 20 giugno, quindi fra poche ore.

Naturalmente passano in secondo piano le vicende di calciomercato. Lo stesso Lucchesi ha confermato che doveva incontrare un paio di giocatori importanti ma che ha dovuto giocoforza prendere tempo.

Share