Primo confronto tra i balneari della Versilia: rischio caos per gli uffici demanio

FORTE DEI MARMI – Regna ancora tanta incertezza tra i balneari della Versilia che a Villa Bertelli si sono riuniti per la prima volta dopo la sentenza choc del Consiglio di Stato che ha messo all’asta le concessioni demaniali dal 1° gennaio 2024.

Un incontro tecnico promosso dal Comune di Forte dei Marmi e riservato alla categoria. Sono arrivati da tutta la costa per ascoltare il parere legale dell’avvocato amministrativista Cristiana Carcelli che ha avuto il difficile compito di analizzare le decisioni dei giudici amministrative e le possibili tutele per i concessionari uscenti che hanno fatto investimenti negli ultimi anni. In settimana se ne saprà di più. Martedì il dossier spiagge sarà al centro della conferenza Stato Regioni. Giovedì i gruppi parlamentari e i sindacati incontreranno il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

Tra i temi più spinosi la gestione vera e propria delle evidenze pubbliche che graverebbero sugli uffici demanio dei comuni costieri che in Versilia non riuscirebbe a reggere la mole di quasi 450 stabilimenti balneari all’asta allo stesso tempo.

fonte noitv

 

Share