1) Una rapida presentazione del candidato Sindaco/a e della Lista

Con piacere mi presento, mi chiamo Pietro Tosi ho 47 anni, geometra di professione, sposato e vivo a Piegaio. Per motivi di lavoro ho girato l’Italia in lungo e largo. Dopo aver conosciuto innumerevoli luoghi e realtà diverse ho deciso di rimettere in gioco la mia vita e dargli una svolta, tornando a vivere nella terra dove ho vissuto da giovane. Vedendo quanti lavori devono e possono essere fatti per migliorare il luogo in cui vivo con la mia famiglia, ho deciso di candidarmi per queste amministrative.

La mia squadra è composta dal capolista Mauro Santini di Fondagno, 36 anni, libero professionista con alle spalle esperienza politica, come Assessore al Comune di Pescaglia e Consigliere in Provincia di Lucca.

Gian Luca Angeloni, 44 anni di Fiano, di professione parrucchiere, per gli amici “Cecio” amante della natura e dello sport.

Annalisa Frediani, 52 anni residente a Monsagrati, impiegata in un ufficio commerciale, con notevole esperienza nel settore del volontariato, presidente del gruppo Fratres Fabrizio Bianchi Valfreddana per più di dieci anni fino al 31/12/2018.

Gianluca Bocchino, 48 anni residente a San Martino in Freddana, laureato in Podologia, impegnato da anni in attività socio-politiche.

Sabrina Landi, 38 anni residente a Pascoso, casalinga con esperienza nella cura degli anziani e gestione di una fattoria.

Giacomo Poli, 28 anni, residente a Monsagrati, impiegato nella grande distribuzione, amante del calcio e parte attiva della squadra del proprio paese.

Simone Pizzi, 21 anni di San Martino In Freddana, laureando in Ingegneria Gestionale.

Marcella Maniglia, 42 anni di Lucca, segretario della Lega della sezione di Lucca e Consigliere Regionale per le pari Opportunità.

Andreina Giannini, 60 anni di San Rocco in Turrite, portiere di condominio, impiegata nel volontariato della Misericordia e nella Protezione Civile.

2) Quali sono i punti principali del programma

I punti principali del programma sono:

La sicurezza nelle nostre valli, la realizzazione di due Poli Scolastici gemelli multidisciplinali e per il tempo libero in Valfreddana e in Val Pedogna. Oasi ecologica attrezzata nella Valfreddana, locazione gratuita di uffici per giovani imprenditori che vogliano dar vita ad una start up. Rilancio del territorio in materia di strutture per lo sviluppo turistico. Copertura segnale rete telefonica per la totalità del territorio. Oltre a quanto sopra tra i punti più importanti vi è anche la realizzazione di uno Sportello di ascolto del cittadino, dove a cadenza programmata avvenga lo scambio di informazioni e di idee a stretto contatto con il territorio: sono le esigenze e le problematiche del cittadino a disegnare il vero programma.

3) Lista Civica senza partiti di riferimento o Lista Civica con partito/i parte integrante?

La nostra lista è civica perché una parte dei candidati proviene dalla società civile: sono persone che non fanno parte di nessun schieramento. Il nostro orientamento, tuttavia, è chiaro e non ci teniamo affatto a nasconderlo: è verso la Lega.

4) Parli del turismo nel suo territorio comunale

Il turismo nel nostro territorio è legato alla bellezza dei borghi caratteristici incastonati come gioielli nelle nostre valli e alle ricchezze culturali che contengono, come il Teatrino di Vetriano, il più piccolo teatro pubblico del mondo, denominato “La Bomboniera” dagli abitanti della zona per la sua bellezza architettonica, il Museo Puccini di Celle o l’Oratorio della casa natale di Santa Zita. Una vera ricchezza è rappresentata inoltre dalle feste tradizionali come quella della Zucca, le esposizioni dei Presepi nelle Marginette e tante altre tradizioni. Il nostro territorio inoltre ci offre la possibilità di godere della montagna della Val Pedogna e Val di Turrite e allo stesso tempo, dal lato della Valfreddana della vicinanza al mare. Sono queste le peculiarità che consentono al nostro territorio nel periodo estivo di essere preso d’assalto dai turisti di molteplici nazionalità. Oltre alle indiscusse bellezze naturali ed artistiche, sono di forte richiamo e concorrono al successo turistico della zona gli innumerevoli ed accoglienti agriturismi e case vacanza nel verde della nostra meravigliosa campagna toscana. Il turismo che frequenta Pescaglia è quindi un misto di visitatori che arriva per voglia di ricchezze culturali o semplicemente per godersi il nostro ambiente. Per questo bisogna migliorare la viabilità e le infrastrutture per mettere a proprio agio ospiti ed ospitanti.

5) Cosa pensa di fare per la salvaguardia del suo territorio (compreso l’agricoltura)?

Come abbiamo già indicato nel primo punto del programma, il nostro obbiettivo è di allargare la sicurezza in tutte e tre le vallate. Al momento ci sono installate poche telecamere, vogliamo portarle ad un numero sufficiente che copra gli snodi principali di ogni ingresso di paese, come dissuasori dal commettere infrazioni nel campo della viabilità, rendendo la strada più sicura, ma anche per protezione da possibili malintenzionati. Come salvaguardia del territorio dal punto di vista ambientale, abbiamo in mente un progetto di regolamentazione per la raccolta dei prodotti del sottobosco, tramite tesseramento dei non residenti che accedono alle nostre montagne, con indicazioni comportamentali precisi e piccola quota associativa da confluire nei lavori di pulizia del territorio a livello di sentieri e tracciati già esistenti, da utilizzare come itinerari per amanti delle passeggiate o per trekking. Questo ci permetterebbe di valorizzare il nostro territorio preservandolo nel suo aspetto originale. L’agricoltura è un settore che ha una forte incidenza sull’economia del nostro territorio: è fonte di prodotti genuini e caratteristici, molto apprezzati proprio dal turismo. Vogliamo preservarla e incentivarla attraverso la possibilità dei vari fondi che possano essere utilizzati per questo settore.

6) Avete, come Lista, una posizione ufficiale sulla questione del progetto di un Pirogassificatore presentato da KME Italy S.p.a. di Fornaci di Barga?

Sulla questione del pirogassificatore, finché permarranno più incognite che certezze come avere dati esatti sull’impatto ambientale e disagi ridotti per i cittadini, l’argomento rimane in fase di valutazione

7) La prima cosa che farete in caso di vittoria?

La prima cosa che andremo a fare in caso di vittoria, sarà quella di incontrare tutta la popolazione nelle varie frazioni per valutare la programmazione degli interventi in base alle priorità e necessità del territorio.

8) Tre motivi per cui i cittadini dovrebbero votare la vostra Lista

I cittadini di Pescaglia hanno tre validi motivi per votarci:

Il primo è che siamo una giovane squadra con tanta voglia di fare.

Il secondo, nel nostro programma ci sono grandi idee per rilanciare il territorio e garantire a tutti i cittadini dei servizi e la sicurezza che hanno il diritto di avere.

Terzo, secondo me il più importante è che noi saremo sempre presenti tra la gente in tutte e tre le valli, in tutte le frazioni, per ascoltare la voce di tutti.

Share