Presenza di salmonella, ministero della Salute segnala richiamo salsiccia stagionata: ecco il marchio da evitare

 

Un nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari per rischio microbiologico è stato lanciato in queste ore  dal Ministero della salute attraverso un’apposita sezione del suo sito ufficiale, in modo da salvaguardare la salute dei consumatori. Questa volta il richiamo precauzionale dagli scaffali dei negozi riguarda un lotto di salsiccia stagionata a marchio Cornicchia per la presenza appunto “di Salmonella in un campione (campione di prelievo)”.

 

Il prodotto coinvolto appartiene al lotto numero 213141 con il Tmc (termine minimo di conservazione) fissato al 6 febbraio 2022. La salsiccia stagionata richiamata è stata prodotta dal Salumificio Cornicchia Srl nello stabilimento di via Sputnik 2 a Corciano, in provincia di Perugia (marchio di identificazione IT 1220 L CE).

Per precauzione, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare il prodotto con il numero di lotto e i termini minimi di conservazione segnalato e restituirlo al punto vendita di acquisto, dove sarà rimborsato. La salmonella è uno degli agenti batterici  più comuni nei casi di infezioni trasmesse da alimenti e può dare vita alla salmonellosi. I principali serbatoi dell’infezione sono rappresentati dagli animali e i loro derivati (come carne, uova e latte consumati crudi o non pastorizzati).

 

La salmonellosi quindi viene trasmessa attraverso l’ingestione di questi cibi o bevande contaminate o per contatto ed è responsabile soprattutto di infezioni gastrointestinali che possono portare a sintomi come vomito, diarrea e dolore addominale. di non consumare la salsiccia con il numero di lotto segnalato e restituirla al punto vendita. Si ricorda che l’autorità, in questo caso il Ministero della Sanità, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.

https://mail.google.com/mail/u/0/#inbox/FMfcgzGlkFwLHFWckxZjXrtKKWGZppMM

Share