Come un uragano senza identità” di Roberta Mucci

Il cortometraggio sarà proiettato in prima visione al cinema Astra

in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Una donna succube di un marito violento e il difficile percorso, fra paure, relazioni familiari e amicizie, per uscire dal tunnel della sopraffazione, denunciare i fatti alla Polizia riconquistare una vita normale. È questo il soggetto del cortometraggio di Roberta MucciCome un uragano senza identità” ispirato a una storia reale che sarà proiettato in prima visione al cinema Astra giovedì 25 novembre alle 17,30 in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Il cortometraggio è stato presentato questa mattina a Palazzo Orsetti dal sindaco Alessandro Tambellini, dal Commissario capo Fabio Scalisi della Questura di Lucca – Polizia di Stato, da Silvia Selmi dell’Associazione Luna, dalla regista Roberta Mucci e dal dottor Franco Arena.

“Assistiamo in queste ultime settimane a un impressionante incremento in Italia di femminicidi e violenze sulle donne – afferma il sindaco Tambellini – questo ci dimostra quanto ci sia ancora da fare per sensibilizzare la società ma soprattutto per offrire strumenti efficaci di difesa alle donne che subiscono una situazione di sopruso o violenza. Questo film è importante perché oltre a diffondere la cultura della denuncia e del rifiuto della violenza offre un racconto in cui donne in difficoltà si possono riconoscere e immedesimare, offrendo così un percorso ideale di esperienza, quale errori evitare, un aiuto per superare i piccoli e grandi ostacoli che, attraverso la denuncia alle Forze dell’Ordine, con l’aiuto delle persone giuste, possono riportare alla serenità e la libertà”.

Come un uragano senza identità” realizzato con il patrocinio dei Comuni di Lucca e Borgo a Buggiano, regia Roberta Mucci, soggetto: Franco Arena e Roberta Mucci. Sceneggiatura: Roberta Mucci e Ilaria Parlanti. Musiche: Renato Droghetti e Roberta Mucci. Direttore della fotografia: Gaddo Masieri. Audio in presa diretta: Niccolò Filippi. Operatore di ripresa: Mirko Filippi. Montaggio: Franco Filippi. Cast: Federico Mariotti, Giada Benedetti, Annamaria Malipiero, Ivo Romagnoli, Sergio Forconi, Benedetta Gori, Ilaria Parlanti, Niccolò Natali.

Roberta Mucci – Iscritta alla SIAE come autore di format televisivi e con la qualifica di paroliere dal 1995 e come compositore musicale dal 2010. E’ autrice e consulente di trasmissioni tv andate in onda sulle reti RAI ( Consulente: Premio Bellisario Rai2 – Mezzogiorno in Famiglia Rai 2 – Master Of Magic Rai2 – Lotto per amore Rai2 – Premio Cimitile, ecc. Autore del format il Recuperatore, Sicuri di notte, Punti di svista ecc. Ideatrice della trasmissione tv “Short Movies” SKY Canale 143 –LA3TV canale 134. Autrice e direttore artistico da dieci anni del “Pistoia Corto Film Festival” e da un anno del Festival Internazionale “La Spezia Short Movie Awards”. Regista del Premio Nazionale Doppiatori “LEGGIO D’ORO” per l’ENDAS (Ente Nazionale dello Spettacolo) .Regista del corto “Acqua come fonte di vita”, del documentario storico culturale sulla seconda guerra Mondiale “Senza pietà in un triangolo di sterminio”, documentario che ha aperto la 64° ed. del Montecatini International short Film Festival. Produttore esecutivo di alcuni film, fra i quali “Attimi di Fuga” per la Bell film, con Giancarlo Giannini, film è stato candidato al David di Donatello. Ha fatto parte della Giuria in vari festival, tra cui il Busseto Film Festival, dedicato a Giuseppe Verdi. Nel 2020 è stata scelta a Venezia per rappresentare l’Italia in due kermesse internazionali di film “Corti” a Kiev ed a Montecatini Terme.

 

Share