Porcari Corre tocca quota 35 e diventa più ecologica: Comune e Ascit metteranno lungo il percorso i contenitori per la raccolta differenziata

Cinque percorsi, da 3 a 20 Km, 6 mila pettorali già distribuiti, 220 persone che veglieranno sulla corsa. Questi i numeri della 35ma edizione della Porcari Corre, gara podistica organizzata dall’Atletica Porcari in programma domenica 19 maggio, con partenza libera dalle 7.30 alle 9 da piazza degli Alpini.

 

La Porcari Corre – ormai un classico del calendario lucchese, grazie ad un suggestivo percorso che tocca, oltre Porcari, anche i Comuni di Capannori e Montecarlo – è stata presentata stamani (14 maggio) in una conferenza stampa alla presenza dei dirigenti dell’Atletica Porcari (il Presidente, Gino Diodati, i consiglieri Lisa Nicoletti, Stefano Emiliozzi, Roberto Bendinelli e Andrea Bartalesi), del sindaco Leonardo Fornaciari e del consigliere incaricato allo sport David Del Prete.

 

“Siamo 180 soci – esordisce Diodati – e quel giorno saremo tutti al pezzo. Siamo tanti ma da soli non potremo farcela, percui ringrazio del prezioso aiuto i volontari della Croce Verde di Porcari, della Vab di Guamo e della Misericordia di Montecarlo, oltre alla Filarmonica Puccini e il gruppo storico di Montecarlo. Siamo cresciuti negli anni e anche stavolta contiamo di superare le 7 mila presenze. Ci saranno come sempre tanti bambini, ai quali offriremo una speciale animazione in Torretta con giochi di intrattenimento e i simpatici Pony”.

 

Cinque i percorsi, a salire rispetto ai 3 Km accessibili a tutti: 5, 12, 17 e 20, gli ultimi due più impegnativi ma di grande impatto. Novità di quest’anno è una attenzione maggiore all’ambiente. “In accordo con Ascit – spiega il consigliere Del Prete – metteremo lungo il percorso una serie di contenitori per eliminare l’indifferenziato e incentivare la raccolta di plastica e umido. Installeremo anche un’apposita cartellonistica che invita i partecipanti a non disperdere i rifiuti nell’ambiente. Siamo work in progress, il prossimo anno vorremmo utilizzare materiale totalmente riciclabile”.

 

“Quando 35 anni fa – chiude il sindaco – l’Atletica Porcari ha deciso di battezzare questo evento lo ha fatto con l’ambizione di far muovere tutto un paese alla scoperta delle bellezze del territorio. Oggi non è solo Porcari che corre, ma tantissime persone che arrivano anche da fuori Regione. La Porcari Corre rimane una grande occasione per tutti noi che, a torto, pensiamo di conoscere alla perfezione il territorio in cui viviamo. Grazie di cuore – conclude – a questi irriducibili volontari per i primi 35 anni”.

 

I pettorali costano 3 euro per le associazioni iscritte ai trofei e 3 euro e mezzo per tutti gli altri. L’incasso, oltre a pagare le spese, sarà utilizzato per fare una donazione in buoni spesa a tutte le scuole del Comune di Porcari, dalla materna alle superiori. Un’altra buona ragione per non mancare.

Share