CONTRIBUTI A PRIVATI PER DANNI DA EVENTI CALAMITOSI

 

In arrivo anche a Porcari i contributi per tutti coloro che, a partire dalla data del marzo 2013 fino all’agosto 2015, hanno subito danni derivanti da eventi calamitosi ad eccezione di eventi sismici.

Sono 8 privati cittadini di Porcari che nel periodo sopracitato, hanno fatto regolare richiesta di contributo, compilando la scheda appositamente prevista all’epoca dalla Regione Toscana.

“È la prima volta – spiega l’assessore alla Protezione Civile Franco Fanucchi – che viene attuata una procedura di questo genere grazie al reperimento ad opera del governo Renzi ,della cifra pari a circa 1 miliardo e 500 milioni di euro a livello nazionale.

È questa la somma che in 4 anni finirà nelle tasche di coloro che, privati o imprese hanno fatto domanda nei tempi stabiliti.”

“Nell’annualità 2016 – conclude l’assessore – si è scelto di dare la precedenza ai privati e quindi saranno 75 i milioni di euro destinati alle 3700 domande che sono state presentate in Toscana.

Noi siamo in possesso dei nomi delle 8 persone che potranno godere del beneficio economico e nei prossimi giorni il nostro ufficio li contatterà personalmente per richiedere tutta la documentazione che tra l’altro è già a disposizione sul sito della Protezione Civile della Regione Toscana.”

In arrivo anche a Porcari i contributi per tutti coloro che, a partire dalla data del marzo 2013 fino all’agosto 2015, hanno subito danni derivanti da eventi calamitosi ad eccezione di eventi sismici.

Sono 8 privati cittadini di Porcari che nel periodo sopracitato, hanno fatto regolare richiesta di contributo, compilando la scheda appositamente prevista all’epoca dalla Regione Toscana.

“È la prima volta – spiega l’assessore alla Protezione Civile Franco Fanucchi – che viene attuata una procedura di questo genere grazie al reperimento ad opera del governo Renzi ,della cifra pari a circa 1 miliardo e 500 milioni di euro a livello nazionale.

È questa la somma che in 4 anni finirà nelle tasche di coloro che, privati o imprese hanno fatto domanda nei tempi stabiliti.”

“Nell’annualità 2016 – conclude l’assessore – si è scelto di dare la precedenza ai privati e quindi saranno 75 i milioni di euro destinati alle 3700 domande che sono state presentate in Toscana.

Noi siamo in possesso dei nomi delle 8 persone che potranno godere del beneficio economico e nei prossimi giorni il nostro ufficio li contatterà personalmente per richiedere tutta la documentazione che tra l’altro è già a disposizione sul sito della Protezione Civile della Regione Toscana.”

Share