POMODORI SECCATI RIPIENI E SOTT’OLIO 36641716_1671427696289803_1289658166501441536_o

si lavano i pomodori maturi e sodi, a pera sono i più adatti, si tagliano in due a libro, senza separarli in maniera che poi possiamo riunirli e chiuderli a libro, si tolgono le semi e si mettono a seccare al sole.
Ci può volere anche una settimana, dovranno seccare ma rimanere morbidi, a questo punto li garcirete con un filetto di aglio, un filetto di peperoncino fresco, una foglia di basilico, una piccolissima lamella di cipolla.
Questo è il ripieno base, c’è chi mette anche un cappero sott’aceto, una mezza acciughina sotto sale e ben dissalata, insomma ci vuole anche qui un pò di fantasia, magari fatene alcuni barattoli in una maniera, altri in un’altra.
Richiudete accoppiando le due metà del pomodoro, metteteli nei vasetti mettendo spesso l’olio mentre riempite senza lasciare aria, sopra mettete la solita griglia alimentare per tenere i pomodori sempre coperti, attendete una notte prima di chiudere e rabboccate l’olio se serve.
Si mangiano nei panini, col lesso di carne o di pesce, con gli arrosti, se riuscite aprite almeno dopo un mese……. se riuscite !!!
FONTE EZIO LUCCHESI

Share