CONTINUA L’ATTIVITÀ DI CONTRASTO  DELLA POLIZIA DI VIAREGGIO ALLA COMMISSIONE  DEI REATI PREDATORI: ESEGUITI UN ARRESTO PER RAPINA  IN FLAGRANZA E DUE DETENZIONI DOMICILIARI

Ieri pomeriggio, due giovani marocchini sono stati arrestati per una rapina ai danni di un coetaneo durante la tradizionale festa dei cento giorni alla maturità.

La vittima, in compagnia di altri amici, si è accorta che qualcuno gli stava tastando lo zaino e, dopo aver notato due giovani nordafricani passarsi il suo portafogli e darsi alla fuga, ha deciso di inseguirli.

Il giovane, avvicinatosi ai due per chiedere la restituzione del portafogli, è stato però colpito al volto. Grazie alle minuziose descrizioni fornite al 113 dai presenti, le #volanti e la #PoliziaFerroviaria di Viareggio sono riusciti a bloccare i due fuggitivi nei pressi della Stazione.

Uno di loro, gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato mentre l’altro, minorenne, è stato denunciato in stato di libertà.

Inoltre, del corso del fine settimana, la Squadra Anticrimine del Commissariato ha dato esecuzione a 2 ordinanze restrittive, rispettivamente emesse dal Tribunale del Riesame e dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze, che hanno disposto gli arresti domiciliari nei confronti di un 70enne viareggino, resosi responsabile di una truffa, e di un 28enne marocchino. Quest’ultimo aveva rapinato una coppia nei pressi di un locale nella Pineta di Ponente.

L'immagine può contenere: cielo, nuvola e spazio all'aperto

Share