16113290_1025361384276302_8710369970835170256_oLe popolazioni del Centro Italia sono di nuovo alle prese con eventi naturali eccezionali. Il terremoto e la neve stanno stremando gli abitanti dell’area e i soccorritori tra cui anche gli uomini della Polizia di Stato stanno lavorando senza sosta per portare aiuto alle persone prigioniere della neve. Nelle foto durante l’intervento dei poliziotti del Reparto prevenzione crimine si può notare in quali difficoltà i soccorsi avanzano.

16106045_1025361277609646_8466540079566998304_n
La preoccupazione maggiore di chi sta’ operando in quelle zone è quella del fattore tempo, determinante per mettere in salvo quanti sono al freddo e al gelo o rimasti intrappolati in crolli o da muri di neve. Da ieri, a quelli già presenti, si sono aggiunti 10 uomini del Reparto mobile di Roma che sono a disposizione della questura de L’Aquila per interventi legati alle calamità naturali; mentre da oggi 10 uomini del Reparto mobile di Senigallia sono a disposizione della questura di Pescara per le esigenze connesse alla slavina a Farindola, dove sono rimasti coinvolti gli ospiti dell’albergo RIGOPIANO16142788_1332646680129650_8481322047017307093_n

L'immagine può contenere: una o più persone, neve, albero, spazio all'aperto e natura

Share