POLENTA INCACIATA ALLA GARFAGNINA DA FARE STASERA

(matuffi, pallette)

preparate un sugo con 2 parti di carne di maiale e tre parti di carne di manzo scelta e magra, rosolatela assieme ad una carota una costa di sedano una cipolla un ciuffettino di prezzemolo, poi metterete anche tre foglie di basilico, versate del vino rosso e sfumate, aggiungete pomodoro a pezzi fino a raggiungere una colorazione non troppo rossa.
Nel frattempo che cuocete (se non li avete freschi) fate rinvenire dei funghi porcini secchi in acqua tiepida fateli a pezzi grossolani, metteteli nel sugo e aggiungete anche l’acqua d’ammollo dopo averla ben filtrata.

La cottura durerà almeno due ore aggiungendo acqua quando serve. pepate e salate quasi alla fine.

Preparate una polenta con del “formenton 8 file” tipico di Pieve Fosciana o con della farina di granturco macinata grossa.

La polenta deve risultare morbida quando è cotta e quindi siccome tende ad asciugare nella cottura regolatevi di conseguenza.

Cuocete 30-40 minuti o più fin quando si stacca da sola dalle pareti della pentola (regolando di sale), poi con un grosso cucchiaio mettete del sugo nel piatto poi uno strato di cucchiaiate di polenta, mettete il sugo che penetri tra le cucchiaiate di polenta, poi parmigiano in abbondanza poi ancora polenta sugo e parmigiano
.
I piatti devono essere abbondanti, in un primo momento la polenta sazia ma dopo poco avrete fame nuovamente
foto il desco
FONTE WZIO LUCCHESI

Share