Il Servizio Europa di Area Vasta della Provincia ha incontrato i funzionari comunali della Versilia

PNRR: AVVIATO A PALAZZO DUCALE CICLO DI INCONTRI CON I COMUNI PER STRATEGIA CONDIVISA

 E SUPPORTO PER PARTECIPAZIONE AI BANDI

Il 1 e il 2 marzo altri incontri per Mediavalle e Garfagnana e Comuni della Piana di Lucca

Definire una strategia condivisa sulle priorità del territorio provinciale e sviluppare un importante percorso di collaborazione tra tutti gli enti e i soggetti coinvolti nella grande opportunità di finanziamento rappresentata dal PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

E’ questo uno degli obiettivi principali del ciclo di incontri iniziato a Palazzo Ducale martedì scorso per volontà della Provincia di Lucca e del suo Servizio Europa di Area Vasta che ha visto riuniti nei locali dell’Antica Armeria i rappresentanti dei Comuni della Versilia con i funzionari provinciali.

L’iniziativa si inserisce nel percorso di affiancamento agli enti locali del territorio che l’amministrazione provinciale ha avviato già a partire dal 2021 con l’obiettivo di promuovere e supportare la partecipazione dei Comuni alle opportunità offerte dai bandi del PNRR. Un percorso condiviso anche con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che, parallelamente, ha organizzato in accordo con la Provincia, un ciclo di webinar dedicati ad approfondire i contenuti dei bandi di prossima scadenza.

Nel corso dell’incontro, sono state illustrate le specificità relative ai criteri di ammissibilità e di valutazione degli avvisi PNRR in corso, con particolare attenzione ai bandi dell’edilizia scolastica, al bando della riqualificazione di parchi e giardini storici, e al bando per interventi su musei cinema teatri, mentre le singole amministrazioni hanno presentato le proprie progettualità in corso di candidatura sugli stessi bandi.

Il ciclo prevede altri due incontri a Palazzo Ducale con le amministrazioni del territorio: martedì 1 marzo con i Comuni della Mediavalle del Serchio e della Garfagnana; e mercoledì 2 marzo con i Comuni della Piana di Lucca.

 

 

Share