Piombo oltre i limiti, COOP richiama la farina di ceci “Valore al Territorio” Life.

Allarme metalli pericolosi per la salute. L’allerta arriva dalla Coop che ha pubblicato sul suo sito web l’avviso di richiamo di un lotto di farina di ceci ‘Valore al Territorio’ Life per la presenza di livelli di piombo superiori ai limiti di legge. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 350 grammi con il numero di lotto 116.19 e il termine minimo di conservazione 04/2020. La farina di ceci richiamata è stata prodotta da Life Srl nello stabilimento di via Case Molino di Pogliola, a Villanova Mondovì, in provincia di Cuneo. Si raccomanda di non consumare la farina di ceci con il numero di lotto segnalato e di restituirla al punto vendita d’acquisto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri di telefono 0172 450001 e 0172 450006 oppure l’indirizzo e-mail life@lifeitalia.com.

 

 

Non è la prima volta, ricorda Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che viene segnalata la presenza di questo pericoloso metallo in eccesso in prodotti che possono entrare a contatto con gli alimenti e quindi con il corpo umano. Ecco, perchè è necessario mantenere sempre alta l’attenzione ed il sistema di allerta dello “Sportello dei Diritti”, in questo senso, aiuta a segnalare tempestivamente i pericoli per i consumatori. Resta però alle autorità nazionali che, in questo caso non danno alcun cenno sulla vicenda, attivarsi immediatamente per prevenire e per bloccare sul mercato i prodotti a rischio come nel caso di specie.

Lecce, 23 ottobre 2019                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA

Share