Foto di Mirko Massei

Mercoledì sera è iniziato Lo Sprocco, gara canora che vede protagoniste le Contrade del Comune di Pietrasanta, che poi, nel mese di febbraio, precisamente il 9, il 16 e il 23, alla sfilata dei carri in maschera.

Le Contrade in gara sono: Antichi Feudi, con la cantante Silvia Barbieri, Africa Macelli con Omar Paolicchi, Brancagliana con Claudio Orlandi, Tiglio e la Beca con Alessandro Biuselli, La Collina con India Simi, La Corte con Martina Ghimenti, La Lanterna con Omar Bresciani, Marina con Melissa Raffaelli, Pollino con Alessio Grassi, Pontestrada con Rebecca Bielli, Strettoia con Alessandro Guadagni, Valdicastello con Celeste Beggi.

Ogni sera è prevista la presenza di una giuria. Con il voto della giuria popolare, composta da un esponente di ogni Contrada il quale è vincolato al non voto nei confronti della propria, ci si aggiudica un premio speciale che, quindi, non sarà utile ai fini del punteggio che conduce allo Sprocco, naturalmente il premio piu’ ambito.

Un altro premio speciale è quello relativo al testo della canzone in gara, anche questo non inciderà sul punteggio utile alla vincita dello Sprocco. Mentre nella serata finale, quella di stasera, ci sarà la giuria che premierà le scenette della Scartocciata e, al termine delle esibizioni, si saprà a chi è stato attribuito Lo Sprocco e verranno assegnati anche i premi speciali.

Dallo scorso anno, è stata introdotta una novità, oltre alla musica e al testo, infatti, verrà valutato anche il contenuto della canzone, nel quale dovrebbe dominare il tema del Carnevale.

Chi ha assistito alle serate, e si intende di musica, giura che la qualità degli arrangiamenti è notevolmente migliorata rispetto alle edizioni passate, gli interpreti sono veramente capaci e i pezzi appaiono musicalmente dissimili gli uni dagli altri, ispirati a generi diversi e quindi facilmente riconoscibili.

Non resta che augurare a tutte le Contrade un grande in bocca al lupo per la finale.

 

Share