Pietrasanta:  si va al  Ballottaggio tra Neri e Giovannetti, il 24 giugno

Pietrasanta

E’ ballottaggio tra il candidato del centrosinistra, Ettore Neri e quello del centrodestra Alberto Giovannetti a Pietrasanta.

L’unico comune della provincia di Lucca chiamato alle urne, dopo sei mesi di commissariamento dovuti alle dimissioni dalla carica di primo cittadino di Massimo Mallegni per poter correre alle elezioni politiche, ha dato il suo verdetto: ballottaggio: si dovrà quindi aspettare il 24 giugno per capire chi indosserà la fascia tricolore.

 

AFFLUENZA – Dei 21mila votanti, hanno espresso il voto 12mila 967 elettori e, cioè, il 61,68% degli aventi diritto. Nel corso dello scrutinio, sono risultate non valide 341 schede, di cui 45 bianche e 3 sono state quelle contestate.

 

IL VOTO – Il primo in lista era Alberto Giovannetti, sostenuto da Forza Italia, Lega, Pietrasanta (afferente a Fratelli d’Italia) e Pietrasanta Prima di tutto lista Mallegni. A lui sono andate 5mila 26 preferenze, pari al 39,81 per cento del totale. Nel dettaglio la Lista Civica-Lista Mallegni ha preso il 15,54%; la Lega il 12,68%; Forza Italia il 10,74%  e Fratelli d’Italia Giorgia Meloni-Civica l’1,87%.

Il diretto contendente, Ettore Neri, che vanta nel suo passato l’essere stato per due mandati sindaco di Seravezza, ha preso 4mila 256 voti, pari al 33,71%. Le liste che lo appoggiavano hanno invece preso: Partito democratico 21,54%;  Lista Civica Insieme per Pietrasanta 11,27%.

 

GLI ALTRI CANDIDATI – I candidati alla corsa per la carica di sindaco a Pietrasanta erano 5. Ecco com’è andata agli altri. Daniele Mazzoni, presentato dalla lista civica Siamo Pietrasanta ha raccolto 1901 preferenze, pari al 15,05% e la sua lista 1798 voti che rappresentano il 15,02%.

Il candidato del Movimento 5 Stelle, Daniele Briganti, non è arrivato al 10% delle preferenze: si è infatti fermato all’8,53% rappresentato da 1078 voti, mentre il movimento ha preso 1001 voti, pari all’8,36%. In realtà una performance che, dati i risultati nazionali, si pensava fosse migliore.

Infine, il candidato presentato dalla sinistra, Marco Dati, ha raccolto 362 voti pari al 2,86% e la lista Sinistra per Pietrasanta 353 voti che rappresentano il 2,94%.

 

 

 

Share