Dopo aver letto, sulla stampa, le parole dell’Assessore Filiè ci preme informare la popolazione e in particolare tutte le attività di pubblico esercizio che sono titolari di concessioni o di autorizzazioni di suolo pubblico fino al 31 ottobre 2020 che il D.L. “Rilancio” emanato dal Governo nazionale prevede, tra le misure di sostegno delle imprese di pubblico esercizio l’esonero dal pagamento di TOSAP COSAP (Art.187-bis) fino al 31 ottobre 2020.

Fino alla stessa data le domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico ovvero di ampliamento delle superfici già concesse sono presentate mediante istanza all’ufficio competente dell’Ente locale, con allegata la sola planimetria per via telematica, in deroga alla normativa in materia di imposto di bollo.

Per assicurare il rispetto delle misure di distanziamento connesse all’emergenza da COVID19, e comunque non oltre il 31 ottobre 2020, la posa in opera temporanea su vie, piazze, strade e altri spazi aperti di interesse culturale o paesaggistico, da parte dei titolari di concessioni, di strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, purché funzionali all’attività di ristorazione, non è subordinata alle autorizzazioni di cui agli articoli 21 e 146 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.

Informiamo l’Assessore Filiè che lo stesso D.L., per il ristoro ai comuni delle minori entrate, ha istituito presso il Ministero dell’interno, un fondo con una dotazione di 127 milioni di euro per l’anno 2020 che verrà ripartito in proporzione alla somma delle entrate per tassa e canone occupazione spazi e aree pubbliche al 31 dicembre 2019 come risultanti dal Siope.

Tutto ciò avverrà con decreto del Ministro dell’interno di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, d’intesa con la Conferenza Stato-città ed autonomie locali che srà adottato entro trenta giorni dall’entrata in vigore del presente decreto.

Chiediamo all’Assessore Filiè di suggerire al suo Sindaco di usare, nelle sue improvvisate esternazioni, maggiore rispetto e oggettività nei confronti dei provvedimenti governativi perché in assenza di questi lui starebbe ancora a zero.

Ettore Neri Capogruppo PD Pietrasanta

Nicola Conti Consigliere PD Pietrasanta

Share