Il Gruppo del Partito Democratico con orgoglio ha votato favorevolmente alle ratifiche di variazione di bilancio relativamente la gestione dei fondi stanziati dal Governo e già spesi dall’Amministrazione per l’emergenza Covid-19.

In particolare, grazie ai circa 138 mila euro distribuiti alla cittadinanza in difficoltà economica tramite buoni spesa, sono stati destinati fino a circa 680 € a famiglie composte da 4 persone, al fine di garantire la possibilità di reperire generi alimentari di prima necessità per il mese di aprile. All’incirca grazie a questo stanziamento sono stati raggiunti oltre 1.000 pietrasantini. Il dato più significativo è che sono state soddisfatte quasi tutte le domande presentate sotto forma di autocertificazione.

La corposa variazione di bilancio presentata voluta dall’amministrazione è stata bollata dal Gruppo del Pd come insufficiente e di limitata visione complessiva del nostro territorio. Una serie di stanziamenti senza un disegno preciso, dove ci sono state delle dimenticanze non accettabili: nessuna risorsa in più per fronteggiare le emergenze ambientali dove il comune accusa un grande ritardo, spiccioli per la Rocca di Sala che potrebbe essere un motore non indifferente per la ripresa di Pietrasanta, posticipato l’intervento per risanare la frana di Castello e nessuna previsione per una ristrutturazione estiva post-Covid dei plessi scolastici in vista della tanto sperata ripresa delle lezioni in classe.

Abbiamo inoltre riscontrato grande imbarazzo da parte dei membri della Giunta presenti durante il consiglio che non hanno saputo rispondere alle domande fatte dal PD. Solo l’intervento ripetuto del Segretario comunale ha permesso dei chiarimenti sulle spese sostenute e oggetto di voto in consiglio. Per esempio, non hanno saputo rispondere ad una semplice richiesta di quanto è costata la sanificazione dei luoghi pubblici fatta nel mese di marzo.

Il Bilancio 2019 della Farmacia ha visto il voto favorevole anche del Gruppo del PD, con la raccomandazione di condividere in consiglio comunale la destinazione dell’utile di impresa in quanto azienda speciale comunale. Quando un’azienda pubblica ha i conti in regola e crea posti di lavoro va sostenuta; non era difficile prevedere una ripresa economica con il trasferimento in zona di maggior passaggio di clientela. Questo però ha avuto un costo non da poco, depauperando il quartiere di Porta a Lucca per il quale abbiamo chiesto una riqualificazione con tempi non elefantiaci come questa amministrazione ci sta abituando. Come sempre abbiamo dato la nostra disponibilità a proposte per la crescita della città

Ettore Neri Capogruppo PD Pietrasanta

Nicola Conti Consigliere PD Pietrasanta

Share