Emergenza sanitaria: #iorestoacasa, attività al pubblico ridotta in Municipio, mercati sospesi ed un servizio di assistenza a domicilio per anziani e persone fragili

Il Comune di Pietrasanta fa il punto dopo nuovo decreto Governo.

Si può uscire solo per esigenze lavorative, sanitarie e per fare la spesa. E’ questa la premessa fondamentale che sta alla base del nuovo decreto del Governo per la gestione dell’emergenza sanitaria pubblicato il 10 marzo 2020. Indicazioni che il Comune di Pietrasanta ha già raccolto. A fare il punto, dal Municipio, subito dopo l’incontro con lo staff comunale e di Protezione Civile, è stato il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti che ha annunciato la sospensione dei mercati settimanali di Tonfano, centro storico e Vallecchia ed inevitabili limitazioni dei servizi al pubblico erogati dal Comune di Pietrasanta. Ma non solo. In fase di attivazione un servizio di assistenza domiciliare coordinato dalla Consulta del Volontariato insieme al Comune di Pietrasanta per fare la spesa ad anziani e a chi vive già una situazione di precaria di salute che non hanno figli o parenti che possono aiutarli in questa fase emergenziale molto delicata. “Il nostro primo pensiero – ha detto il Sindaco – va ai nostri anziani, che sono tanti, e che sono i soggetti più a rischio. Insieme alla Consulta del Volontariato e dell’assessorato all’associazionismo, che ringrazio insieme alle associazioni del nostro territorio che fanno ogni giorno un lavoro straordinario, attiveremo nelle prossime ore un servizio per assicurare, a chi non potrà provvedere in maniera autonoma, la consegna della spesa, dei farmaci e di qualsiasi altra necessità. Gli anziani devono stare a casa. Non devono uscire. Ricordo, giusto ribadirlo, che chi è sottoposto a quarantena o risulta positivo al virus ha divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora”. Vedi il video https://www.facebook.com/comunedi.pietrasanta/videos/542524629700409/

 

Il nuovo decreto impone un sacrificio a tutti: Serve collaborazione e sacrificio. Prima ci adeguiamo, prima ne usciremo. Il Municipio chiude al pubblico ma garantirà tutti i servizi in forma digitale. E’ necessario preservare la struttura e quindi limitare i contatti: abbiamo bisogno che la macchina comunale, per i servizi essenziali, non si fermi nel rispetto di tutte le raccomandazioni. Ho visto foto e video di gente in coda ai market. Non affollate i supermercati: è inutile poiché gli approvvigionamenti di generi alimentari saranno garantiti. Se dovete fare la spesa non andare in comitiva: basta un familiare e fatelo nei negozi vicini al domicilio. Restate a casa. Questo può anche essere un momento per stare insieme e per riavvicinarci. Evitate uscite inutili. Siate responsabili”.

Ma entriamo nei dettagli. Il Municipio non interromperà i servizi ed il suo funzionamento ma sarà chiuso al pubblico se non in rare ed urgenti eccezioni. Saranno garantiti, a distanza, i servizi essenziali ed il telelavoro se necessario. L’ufficio anagrafe e stato civile resteranno chiusi al pubblico. Le uniche aperture per urgenza, di questi due uffici, sono per denunce di nascita e morte che dovranno essere prese su appuntamento contattando il 0584-795253 e per le carte di identità contattando il 0584-795266. Chiuso al pubblico anche l’Ufficio Protocollo che però continuerà a funzionare regolarmente: i cittadini potranno protocollare i documenti inviandoli via Pec o via mail scrivendo a protocollo@comune.pietrasanta.lu.it allegando la carta di identità ed indicando anche un recapito telefonico. L’ufficio di riferimento, per le segnalazioni, resta l’Urp, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico al numero vede gratuito allo 800868130 oppure allo 0584. 795234 o scrivendo a urp@comune.pietrasanta.lu.it. Gli operatori dell’Urp saranno presenti e contattabili via telefono dalle 9.30 alle 12.30. si invita a visionare il sito per aggiornamenti.

Infine una informazione di servizio. Sul sito è in costante aggiornamento la sezione dedicata all’emergenza sanitaria presente nella home page alla sezione News in Evidenza. Nella sezione sono presenti le nuove disposizioni in materia di gestione dell’emergenza, il modulo per l’autocertificazione (scaricabile), l’aggiornamento in tempo reale dalla Toscana, le domande e le risposte e le fonti ufficiali. “Stiamo anche predisponendo un vademecum per rispondere ai quesiti che in queste ore ci stanno sottoponendo i cittadini e che metteremo a disposizione sul sito e attraverso i canali social”.

 

Share