Sociale: #Pietrasantaindossailsorrico, consegnate le prime 350 mascherine trasparenti per non udenti alla Consulta del Volontariato

 

#Pietrasantaindossailsorriso con le mascherine trasparenti per non udenti. Consegnate le prime 350 mascherine alla Consulta del Volontariato incaricata dal Comune di Pietrasanta a redistribuirle, gratuitamente, alle associazioni del territorio che si occupano in particolare di disabilità e dove poter leggere il labiale è fondamentale per capire e farsi capire dall’interlocutore. Realizzate da un gruppo di operose sarte-volontarie coordinate da Tatiana Gliori, il progetto ideato dal consigliere Giacomo Vannucci è stato promosso dall’assessore all’associazionismo e sociale del Comune di Pietrasanta.

 

 

Alla consegna, nell’atrio del Municipio, c’era anche la giovanissima Alice che aveva richiesto di dotare la comunità di mascherine per non udenti. “Alice ci aveva manifestato una particolare esigenza che è quella dei non udenti. Esigenza a cui l’amministrazione, che ho coinvolto, ha dato una immediata risposta sostenendo il progetto e mettendoci nelle condizioni di poterlo realizzare. – spiega il consigliere Vannucci – Oggi questo progetto è ad un punto di volta. Consegniamo le prime 350 mascherine alle associazioni che ne disporranno la distribuzione a tutti quei cittadini non udenti ma anche a coloro che convivono con particolare forme di disabilità che rendono molto importante poter leggere il labiale. Pietrasanta si è dimostrata, anche in questa occasione, sensibile e concreta”. Alla consegna nell’atrio del comune c’erano il vice sindaco ed assessore al sociale, Elisa Bartoli e l’assessore all’associazionismo, Andrea Cosci ed il presidente della Consulta, Andrea Galeotti.

 

L’idea originaria, è giusto ricordarlo, è venuta ad una ventunenne americana che alla Eastern Kentucky University studia per diventare assistente alla comunicazione delle persone sorde. E’ stata lei, la prima, a realizzare le mascherine per non udenti. La prima consegna ufficiale è in programma venerdì 29 maggio alle ore 11.00 presso l’atrio del Municipio in Piazza Matteotti alla presenza dell’assessore all’associazionismo, Andrea Cosci e del consigliere, Giacomo Vannucci, del Presidente della Consulta, Andrea Galeotti e delle sarte volontarie coordinate da Tatiana Gliori. “Grazie al lavoro straordinario di un gruppo di sarte, che ringrazio a nome dell’amministrazione, – spiega l’assessore Cosci – riusciremo a dotare le associazioni che ne faranno richiesta di un primo lotto di mascherine da poter distribuire alle famiglie.

 

 

La mascherine saranno consegnate gratuitamente e senza alcun costo per la comunità. Abbiamo avuto una richiesta enorme di dispositivi, da tutta Italia, ma la priorità va al nostro territorio”. Le mascherine saranno distribuite, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 presso la sede della Misericordia in via Mazzini. Ma la Consulta sta lavorando per rispondere a bisogni e richieste extra comunali. “Siamo stati inondati dalle richieste – ha detto Galeotti – tanto da spingerci ad immaginare lo sviluppo del progetto dando vita ad una iniziativa sociale nazionale. Ci stiamo organizzando per creare rispondere alle tante richieste e per far conoscere il progetto #Pietrasantaindossailsorriso. Ogni mascherina, nella nostra idea, si trasformerà in una donazione per sostenere i nostri progetti per l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

 

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

 

Share