PICCHIATA DAL CONVIVENTE FINISCE AL SAN LUCA

Una GIOVANE SIGNORA DI LUCCA di 44 anni ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine in un appartamento di Lucca per chiedere aiuto e denunciare il suo convivente.

Agli agenti ha raccontato di essere stata picchiata a calci e pugni e di essere stata gettata  a terra.

Approfittando della presenza  degli agenti si è fatta restituire il cellulare e le chiavi della macchina e ha chiesto di essere portata in ospedale

Non era la prima volta che la donna ricorreva alle cure mediche ma non aveva mai voluto denunciare il compagno con il quale conviveva da circa 12 anni.

La magistratura ha aperto un’inchiesta e avviato le indagini

Share