PIANI ATTUATIVI DEI BACINI ESTRATTIVI DI SERAVEZZA. PERCORSO PARTECIPATIVO: IL 6 NOVEMBRE È LA VOLTA DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA, DEI SINDACATI E DEGLI ORDINI PROFESSIONALI
20170527_partito-l-iter-dei-piani-di-bacino
Il secondo incontro pubblico del percorso partecipativo per la formazione dei Piani Attuativi dei Bacini Estrattivi (PABE) di Seravezza, finalizzato all’ascolto dei rappresentanti delle organizzazioni attivamente coinvolte e dei portatori d’interesse, si terrà lunedì 6 novembre alle 9:30 presso la Sala del Consiglio comunale.

«Il principale obiettivo del processo di partecipazione per la formazione dei Piani Attuativi dei Bacini Estrattivi è produrre un risultato il più ampiamente condiviso sul tema dell’impatto paesaggistico delle attività estrattive del Monte Altissimo», ricorda il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Valentina Salvatori. «La complessità delle problematiche che investono tale strumento, unico nel panorama nazionale, non può quindi prescindere dal tentativo di intercettare, comprendere e declinare nell’atto specifici contributi cognitivi provenienti dalla conoscenza sociale e diffusa di coloro che portano avanti interessi puntuali o generali connessi a diverso titolo con i piani. Dopo la riunione del 20 ottobre scorso con le associazioni ambientaliste e quelle di fruizione e valorizzazione del territorio montano, l’ASBUC, i comitati di salvaguardia e tutela, le associazioni civiche e i circoli culturali, per il nuovo incontro del 6 novembre sono state convocate le rappresentanze istituzionali e le associazioni sindacali, politiche, economiche, professionali e di categoria. L’appuntamento non costituirà la circostanza per instaurare un dibattito o una discussione sui contenuti e le prospettive dei diversi piani, fase per la quale sono previste occasioni specifiche, ma rappresenterà la possibilità per l’Amministrazione di acquisire contributi in grado d’implementare e migliorare i quadri conoscitivi in corso di formazione. Intanto – conclude il vicesindaco – sono già disponibili sul sito del Comune di Seravezza, nell’apposita sezione “P.A.B.E.”, sia il resoconto dell’incontro svoltosi lo scorso 20 ottobre sia i documenti fino ad oggi consegnati».

Share