Presenza di pezzi di vetro in due varietà di formaggio Etivaz scoperti in occasione di un controllo interno. Per questo le catene dei supermercati hanno richiamato le confezioni L’Etivaz 1/8 AOP e L’Etivaz di montagna. Le catene della grande distribuzione, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”  raccomandano quindi ai clienti di non consumare il formaggio L’Etivaz 1/8 AOP (n. art. 2101.280.075.00) sino alla data di scadenza 4.1.2017 compreso e il fomaggio di montagna L’Etivaz (n. art. 2101.280.240.00) fino allla data di scadenza 25.12.2016 compreso. L’Etivaz DOP è un formaggio a pasta dura, prodotto artigianalmente in poco più di un centinaio di caseifici di montagna nelle Alpi vodesi da maggio ad ottobre. I clienti possono restituire i prodotti i tutte i supermercati, che provvederanno a rimborsare il prezzo d’acquisto.

Share