Pietrasanta – Le stanze del Convento diventano piccole gallerie d’arte, in nove per “Finestre d’Artista”

Appuntamento venerdì 17 fino a domenica 19 maggio presso il Convento di San Francesco.

Le antiche celle cinquecentesche dell’ex Convento di San Francesco di Pietrasanta, sede del Centro Arti Visive, diventano suggestive gallerie artistiche per la seconda edizione di “Finestre d’Artista”. Organizzata dalla Fondazione Centro Arti Visive e patrocinata dal Comune di Pietrasanta con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca la mostra esalta di lavoro di nove artisti: Marianna Blier, Alessandra D’Auria, Simone Gelli, Kyoung Jae Lee, Paolo Maggiani, Manuele Marraccini, Isabella Nurigiani, Kang Taehyun e Zhang Yuan.

 

Ogni cella, dove un tempo dormivano e vivevano i frati del Convento si trasforma, per un weekend, in una piccola ed intima galleria d’arte. Sono gli stessi artisti ad accogliere personalmente i visitatori, raccontare i loro lavori ed esprimere la propria poetica per creare un momento di confrontano ed analisi. L’esposizione è in programma da venerdì 17 a domenica 19 maggio (dalle ore 18.00 alle ore 23.00). L’ingresso è libero. L’inaugurazione, in agenda invece venerdì 17 maggio alle ore 18.00, è accompagnata da una tavola rotonda con protagonisti le aziende ed i laboratori che aderiscono ad Artiginanart e le Gallerie d’Arte di Pietrasanta.L’altro appuntamento da segnare in agenda è sabato 18 maggio, sempre presso il Refettorio Antico (alle ore 18.00), con la presentazione dei progetti e dei lavori creativi degli artisti che partecipano all’iniziativa.

 

La Fondazione apre le porte della sua sede, lo storico ex Convento cinquecentesco di San Francesco, e mette a disposizione le antiche stanze dei frati, oggi rimodernate. Una fruizione completamente nuova per uno spazio storico cittadino, che diventa un vero e proprio museo, con istallazioni ed opere d’arte.

 

“La manifestazione – spiega Liliana Ciaccio, Presidente Fondazione Cav – intende creare un dialogo tra gli artisti e il tessuto artistico-produttivo locale, le fonderie e i laboratori di marmo e mosaico, coinvolgere tutti gli operatori del settore artistico, critici, curatori e galleristi, per sottolineare il ruolo e il valore di Pietrasanta come celebre vetrina per l’arte contemporanea. I nove artisti sono stati selezionati anche per la loro capacità di relazionarsi con il nostro territorio e con le sue imprese”. Uno spazio speciale è stato dedicato alle immagini del gruppo Tramonti Italiani e alla presentazione di artisti che realizzano i propri lavori nei laboratori locali.

Share